sabato 23 gennaio 2010

Metodi e tecniche di sopravvivenza urbana: le buche. Conosci il tuo nemico per non caderci dentro

Secondo i dati della fondazione Ania, (entità nata per volontà delle maggiori imprese assicurative d’Italia) che ha svolto una ricerca sullo stato delle strade romane, nell'Urbe ci sono 215 buche sulle strade, per un totale di 448 Black point, ovvero punti potenzialmente pericolosi per automobilisti e motociclisti romani.Si parla di grosse buche naturalmente, non di piccoli avvallamenti. Perchè, se contiamo pure quelli, dovremmo constatare che l'urbe è una specie di gruviera in cui i cittadini inciampano, cadono e a volte spariscono e nessuno li ritrova più . Comunque, il comune si poteva risparmiare di spendere soldi per questa ricerca, perchè io da tempo ne avevo fatta una tutta mia che adesso vi riporto, con tanto di classificazione dei vari tipi di buche.


Buca simplex
Depressione dell’asfalto derivata da cedimenti strutturali, di dimensioni variabili e poco profonda. La buca simplex si presenta sporadica sul manto stradale, il problema e’ che in genere la sua famiglia la cerca, per cui trovi i genitori, buca simplex Mater e buca simplex Pater sempre a poca distanza da lei e ci finisci dentro a tradimento



Buca complex
Depressione dell’asfalto derivata da cedimenti strutturali, di dimensioni variabili e la sorpresa sul fondo: in genere un simpatico e scivoloso brecciolino





Buca a trabocchetto
Attenzione: subdola e meschina, questa buca gioca su effetti ottici del terreno che la fanno sembrare poco profonda, in realta’ e’ un cunicolo con i bordi frastagliati e taglienti. Si riconosce in quanto e’ circondata dai i pezzi di vetro e i resti di pneumatici dei mezzi che ha divorato senza pieta’


Buca a grappolo
Buche che girano in branco, con tendenze bullistiche. Piuttosto invadenti, tendono ad allargarsi su tutta la carreggiata. Se ne eviti una, l’altra ti fa lo sgambetto. Specializzate nel terrorizzare i guidatori secchioni e nerds di ogni eta’



Buca fossa delle Marianne
Come suggerisce il nome, si tratta di una buca larga e profonda, che si forma nel terreno quando interi pullman di ultras che saltano passano su una strada. Quasi impossibile da evitare, date le sue dimensioni, ha pero’ il vantaggio di essere estremamente visibile



Buca bermuda
Non nel senso del pantaloncino ma del triangolo. Se ci sei finito dentro, sicuramente non stai leggendo questo post perche’ stai probabilmente vagando nel vuoto dimensionale in cui altri ignari automobilisti come te sono finiti. Stai tranquillo, comunque: scienziati di tutto il mondo la stanno studiando per capire come utilizzarla per decongestionare il viadotto della magliana

e si, le foto che ho pubbicato sono vere

No non c'erano lavori in corso, sono proprio così le strade

12 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Da pisciarsi sotto, Punzy!
La buca a grappolo!
Ma quali sono i "guidatori secchioni"?

il monticiano ha detto...

Punzy ti prego di farmi un favore.
Che nome daresti ad una buca, non troppo grande in verità, regolarmente circondata da transenne metalliche a protezione degli incauti ma con i segnali che indicano quello di girarci intorno e un altro quello di lavori in corso posti, anziché all'esterno del transennato, all'interno, tanto che
non si vede 'na mazza e si finisce sempre per sbatterci contro?

Punzy ha detto...

Aldo: a trabocchetto

bastian: quelli ligi, che non corrono, non fanno inversione a U sul raccordo e nnon passano con il rosso. Sarebbero i guidatori normali, certamente non alla moda in questa Urbe

ladyoscar ha detto...

E di quelle che stanno subito dopo un dosso ne vogliamo parlare? come possiamo chiamarle? BUCHE KAMIKAZE? :-))

Confinidiversi ha detto...

una volta ho visto una buca talmente grande che dentro c'era un'altra buca. Io, che guido come un secchione, la chiamo 'la matrioska'.

Punzy ha detto...

Confini..ha ha ha ha si e' vero, esistono,ho dimenticato di classificarle!!

Pape Satan Aleppe ha detto...

La buca a grappolo è fantastica Punzy ... (nonché pericolosissima per le bi-ruote) ...

@enio ha detto...

sono uno spasso per gli ammortizzatori e alcune volte si rischiano i semiassi... comunque vedo che tutto il mondo è paese !

La Mente Persa ha detto...

Finalmente le ho trovate!
Da un mese cercavo le chiavi di scorta della mia auto ed eccole, finite nella buca simplex!

the muffin woman pat ha detto...

mettici dentro della terra e dei semi.
uniamo l'utile al dilettevole.

Alessandro Tauro ha detto...

Stupenda la Buca bermuda!! E' una di quelle che mi manca... non ho ancora provato l'ebbrezza di un viaggio adimensionale da smaterializzazione della materia!!

Arguzia ha detto...

Io stavo pensando di denunciare il SindacoDegliAltri per tentato omicidio dopo aver rischiato -per l'ennesima volta- di morire a Casetta Mattei.