giovedì 10 aprile 2008

Voto utile

Sopravvivere nell’urbe durante la campagna elettorale non e’ facile.
Ci sono tizi che infilano volantini da tutte le parti, in qualsiasi orifizio disponibile; ho imparato a tenere ben chiusa la bocca quando cammino senno’ me ne ritrovo infilati almeno 20 tra i denti.
Questa mattina sono uscita di casa e mi e’ preso un colpo: non trovavo piu’ il motorino. Pensavo me lo avessero rubato, invece era seppellito ad arte sotto una catasta di volantini, santini, fac simile di schede elettorali ecc. Ovviamente per infilarli tutti mi hanno deformato la stanghetta del parabrezza. Poi dici che uno si disaffeziona alla politica. E come se non bastasse il traffico congestionato (naturalmente connesso alle dimensione di un’urbe gigantesca) sono giorni che sotto casa mia gira un tre ruote, un camioncino tipo ape car per intenderci, guidato da un candidato alla circoscrizione che guida pianissimo per concederci di vedere la sua faccia e la sua pubblicita’ (entrambe orrende) . Urla nel megafono slogan che si perdono nelle clacsonate dei cittadini incazzati. Sue supporter di fiducia, due mega mignottone vestite in maniera succinta e truccate pesantemente, che sorridono e salutano il traffico urbano, causando tamponamenti. Alla fine della settimana nessun cittadino si ricorda come si chiami il tizio ma sa benissimo come si e’ graffiato il paraurti della macchina. Quando finiscono di farsi il giro del quartiere, parcheggiano in quinta fila il camioncino e si prendono un bell’aperitivo al bar piu’ trandy della zona, stringendo mani e sorridendo plastificati a tutti.
Mi chiedo perche’ i nostri candidati vogliano a tutti costi imitare i politici americani, non lo sanno che in america il 60% degli aventi diritto non vota?
E poi: le due mega mignottone avranno un contratto a progetto? Finita la campagna elettorale torneranno per strada o saranno riuscite a conoscere il principe azzurro e a finire questa vita di mignottaggio precario?
Vi terro’ aggiornati

6 commenti:

Sbeps ha detto...

Sbaglio o prossimamente in comune potreste avere come rappresentante il culo di Milly d'Abbraccio?
Spero che non prenda mai la parola in consiglio comunale.
Chissà quali ideali rappresenta, un culo.
Ti sono vicino, punzy. Ieri è arrivata a mio fratello una lettera dai giovani di (non si può dire). Sembrava l'intro di un libro di Moccia. ARIDATECE BERLINGUER!!!

Punzy ha detto...

Caro Sbeps,innanzitutto grazie per la positiva recensione alla mia poesia; gli scrittori sono i critici letterari piu' feroci, per cui passare il tuo esame mi soddisfa.
In questo periodo di lutto le persone stupide (che di solito gia mi causano l'orticaria) mi fanno letteralmente perdere il senno, per cui credo che andro' a votare la mattina prestissimo per non incontrare nessuno di loro.
Non voglio nemmeno concepire l'ipotesi di un culo che governi la mia URbe. Ma la cosa piu' terribile e' che l'alternativca al culo e' un cappello papale

poi dici che uno pensa seriamente alla merda...

micky1mouse ha detto...

Spero che il piccione bastardo abbia centrato i colantini stavolta.
Qualcuno ha deciso di uscire allo scoperto e di mandare pubblicamente la politica a p...ane!
In bocca al lupo per il tuo voto!

Iaia Nie ha detto...

ma Punzy! ma tutte tu le trovi? voglio abitare anche io nel tuo municipio, lì non ci si annoia mai...da noi il massimo è stata la festa elettorale organizzata in villetta...soundtrack: MACARENA (ballata esclusivamente da ultanovantenni e bambini).esilarante.

Punzy ha detto...

Dicevo proprio ieri che il mio quartiere e' una continua fonte di ispirazione..
ma intorno a noi succedono continuamente cose..almeno lo spero, visto che prima o poi cambiero' casa...

articolo21 ha detto...

Me raccomando... dimme ndo so finite le mignottone :)