giovedì 15 luglio 2010

Soltanto?


Meno male che nella canicola assurda di un rovente pomeriggio di mezza estate il mio amato e sempre sia littorio sindaco dell’urbe mi tira su, dandomi conforto e speranze per il futuro..
Visto che nessuno si decideva a darglielo, come sarebbe stato giusto, logico ed opportuno fare, si e’ messo il voto in pagella per il suo operato..devo dire, e’ stato estremamente severo con se stesso, cosi’ come si conviene ad un uomo vecchio stampo, di rigida levatura morale e densa autocritica littoria: 7+



Io, lo sapete bene, gli avrei dato 10 e lode solo per il fatto di esistere e di avere quel volto solenne e affascinante, che sembra nato per far sospirare noi donnine di mezza tacca littorie
E invece lui, morigeratamente, si mette un 7+

Continui cosi’, signor sindaco! Non aspetti che altri valutino il suo operato, magari viziandolo di considerazioni eversive e sinistrorse..si valuti lei, con obiettivita’!

Laddove il cittadino comune non apprezzi e non fornisca la sufficienza, supplisca lei con un’autodichiarazione fondata sulla senza dubbio infallibile ed oggettiva capacita’ di giudizio

Senza tema di smentita

6 commenti:

La Mente Persa ha detto...

Secondo te si mette il cotone nelle guance come Brando per Don Vito Corleone?

Punzy ha detto...

probabile, si

il Russo ha detto...

galantuomo! Di norma i politici littori si danno un 9 per giocare a fare i modesti ma sotto sotto pensano di meritarsi un 11....

Arguzia ha detto...

Modesto e astuto: con la faccenda delle buche un voto più alto avrebbe scatenato la rivolta.

il monticiano ha detto...

Che succede se io gli do il meno zero, da' le dimissioni e se ne va fuori dalle balle?

silvio di giorgio ha detto...

dalla foto secondo me si è pentito di essersi dato un voto così modesto. vedi che faccia? se l'intervistatore domani torna si dà un bel 9.