giovedì 22 luglio 2010

Un contadino nell'Urbe


Personalmente, ritengo che sia un'idea romantica..
come potete leggere qui,
in Campidoglio, nel cuore della città, il nostro sempre littorio sindaco farà costruire un orto!!!
Non è un'idea tremendamente nostalgica?
Così possiamo fare la guerra del grano con qualcuno, o dei pomodori o anche delle zucche o cumunque avere della verdura pubblica da lanciare a Fassino alla festa del PD..
Dei teneri virgulti urbani si occuperà personalmente la signora sindachessa, che, come Michelle Obama, la mattina alle 05.00 scenderà in campidoglio col forcone e il cappello di paglia, spingendo amorevolmente una carriola di letame per concimare i littori pomodori, che poi saranno raccolti sotto il solleone di agosto dai minisindaci di sinistra, così la smettono di lamentarsi che il sindaco non li coinvolge per bene nelle operazioni cittadine..
Insomma, a me la verdura urbana mi piace, poi la faranno per tutta l'Urbe, non si capisce bene come, prenderanno degli appezzamenti di terreno e ci lavoreranno i cittadini volenterosi, insomma un progettone che quello della metro C al confronto impallidisce.
Anzi, ma perchè non abbandoniamo questi progetti modernizzatori dell'urbe che secondo me non servono a nulla??? torniamo alla natura!!! verdifichiamo la città, così per esempio, possiamo coltivarci le erbe medicinali e quando ci viene la gastroentrite perchè ci siamo mangiati le verdure biologiche che però sono cresciute in mezzo allo smog noi subito ci mettiamo un'erba medicinale in bocca e non intasiamo gli ospedali; oppure ci coltiviamo la mentuccia per l'alito cattivo, insomma, riscopriamo le nostre radici!! cittadini, andiamo a smuovere zolle, sarchiare e seminare ci farà bene, il contatto con la natura incoraggia il pensiero littorio e il comune sentire fascista
L'idea poi proprio ideale sarebbe colmare le enormi buche che si sono aperte per tutta la città di terriccio e trasformarle in orti!! Vedete? la buca non sarà più un disagio ma una preziosa opportunità...cittadino che bestemmi perchè ti si è distrutto il pneumatico dentro una buca, smettila di piagnucolare!! sposta il tuo mezzo meccanico e poni del santo terriccio nel fosso: quello da oggi sarà il tuo orto, semina e raccoglierai.
L'assegnazione degli appezzamenti di terra in questo modo sarà del tutto democratica: chi cade nella buca avrà diritto a coltivarla.

Il futuro è nella terra, sentite a me
Fatevi tutti un bel forcone

4 commenti:

articolo21 ha detto...

Equa distribuzione della terra!!!

il monticiano ha detto...

Era ora! L'alé-manno è tornato indietro di settanta anni, ai tempi del ventennio, e ha deciso che gli "orti di guerra" saranno un bene per tutti i cittadini.


ps: nel 1940 il netturbino del rione se ne fece uno personale proprio dietro al mio fabbricato, a 100 metri dal Colosseo. Noi di notte gli andavamo a fregare quello che si poteva: patate, pomodori e via dicendo.

Chica ha detto...

eccollà...er Monticiano me frega le battute!!!!..."l'orti de guera"...intorno alla mia borgata era pieno...la prima cosa che mi è venuta in mente quando ho letto il post......:D

a Monticià..allora eri te che fregavi i broccoletti a mi' zzio!!!:DDD

..vado a limà le punte ar forcone...

La Mente Persa ha detto...

Quanto è populista e sociale il tuo Primo Cittadino, che invidia.
Pensare che Bologna non ha nemmeno un Sindaco, forse è un bene ^^