giovedì 20 marzo 2008

Metodi e tecniche di sopravvivenza urbana: La Gestione degli avanzi nel frigo

Carissimi, in questi tempi di caro vita non possiamo permetterci di buttare via nulla.
Tuttavia, e’ sempre bene discernere, tra quello che abbiamo conservato in frigo, cosa possiamo azzardarci ad ingurgitare e cosa no.
Mi sento di suggerirvi, in base alla mia esperienza personale, queste piccole semplici regole:

  1. Se c’e’ del muschio sopra e quel sopra non e’un tronco d’albero, buttalo. Non importa quanta fame tu abbia, buttalo e basta
  2. Se sulla confezione di un prodotto e’ riportata una data di scadenza c’e’ sempre un perche’
  3. Se puzza, ispezionalo: calzino sporco=lavatrice, cibo avariato=pattumiera
  4. I contenitori di plastica non proteggono i cibi dal deterioramento per sempre, e’ inutile sperare che quello che ci avete messo dentro un mese fa sia ancora commestibile
  5. Se ha cambiato colore da quando l’hai comprato, non e’ il caso di mangiarlo. Ricorda, la natura non ha distribuito i colori a caso

    Se seguirete i miei consigli, eviterete di autoprovocarvi un’intossicazione alimentare e non diventerete lo zimbello degli infermieri del pronto soccorso.
    Parola di Punzy

8 commenti:

farfalla81 ha detto...

Qualcosa mi dice che tu abbia provato quest'esperienza....:-)

articolo21 ha detto...

E si... me sa che l'hai provata...

Punzy ha detto...

Il passato e' passato.
Facciamone tesoro

Sbeps ha detto...

Ma la parte del brie su cui cresce il muschio indica il nord?

bradipa ribelle ha detto...

ahahahahahahahaha a volte ci sono delle cose nel frigo che prendono vita, te ne sei mai accorta?

Punzy ha detto...

In effetti, si.
me ne sono accorta

Caramon ha detto...

Sembrano regole scontante ma ti posso assicurare ke a tutti è successo qlkosa del genere nella propria vita :D
Ciao e tanti auguri di una felice Pasqua! ^___^

Il Paradiso Dei Dannati
http://paradisodeidannati.blogspot.com

Tricia ha detto...

Good for people to know.