martedì 16 ottobre 2007

Pubblicita’ urbane

Come se non avessi abbastanza motivi per ironizzare sul mondo che mi circonda, ho deciso di concentrarmi anche sul magico mondo della pubblicita’

Pubblicita’ ingannevole numero 1

Shampoo sunslik anticaduta

Nella sopracitata pubblicita’ una favolosa gnocca mora si dichiara appartenente alla “lega italiana contro la legge di gravita’” e per dimostrarlo si alza lasciando che le sue siliconatissime tette si ergano verso l’alto, alla faccia di Newton. A prescindere dal fatto che la gravità è una delle quattro
interazioni fondamentali che regolano l'intero universo (ed e’ la cosa che impedisce alla gnocca mora e alle sue degne comari di volare in alto trascinate dall’aria contenuta nelle loro labbra a canotto) per cui non ha senso formare una lega che sia contro la gravita’, le signorine di questa pubblicita’ passano il tempo a magiare slim fast e a farsi lo shampoo, in quanto, secondo la loro teoria, i capelli cadono perche’ attirati dal basso da questa cattiva cattiva legge gravitazionale universale, non per motivi fisiologici ,ormonali e genetici come affermano scienziati stupidi che non usano il sunslik.
Nemmeno a dirlo, le gnoccone hanno capelli perfetti: folti, lucidi e corposi.
Adesso potrete pensare che la mia e’ invidia.
Non tentero’ di negarlo.
Ma loro e’ stupidita’e non potete negare nemmeno questo

Comunque, se volete comprare il sunslik potete farlo ma i vostri capelli cadranno lo stesso e non diventerete come le gnocche.
Gia’ provato, non funziona

2 commenti:

sulpo.sulpi@gmail.it ha detto...

E' tutto parte di un disegno.
Esistono diversi tipi di bellezza. Sinceramente non sono in grado di individuarli tutti (non è il mio lavoro, e vivo la bellezza senza troppe domande e per me solo una donna può interpretare la bellezza). Fatta questa premessa ho capito che esiste una bellezza di tipo fotografica, ovvereo: gnocca che fa la pubblicità. E'una bellezza di forme, di simmetrie o asimmettrie. Una bellezza di velautre, si sfumature. E' una bellezza numerabile. Ovvero: ogni sua grandezza è quantificabile con grandezze numerabili. (le grandezze numerabili sono, ad esmepio: suono, colori, forme geometriche). Questa bellezza è la più facile da rappresentare (con sistemi numerabili) in foto. Esiste poi un altro tipo di bellezza: una donna che parla e ti affascina, che si muove e ti interessa, che fa una gaffe e la trovi seducente. Questa bellezza non è numerabile, e per carpirla, o semplicemente per poterla scorgere serve un cervello. Ma noi, non abbiamo diritto ad un cervello. Siamo costretti a farci le pi...e davanti una foto di una patonza che si mostra per invogliarci a spendere i nostri soldi. Questo fa parte di un disegno: chi è senza cevello compra di più e prodotti di qualità inferiore.

Punzy ha detto...

Sulpo, mica ho capito se ti piace o no la gnoccona della SUNlik...