domenica 8 giugno 2008

Urbi et Orbi- treni nel mondo

Bihar-India
Cento passeggeri di un treno in panne sono scesi a spingere la locomotiva per rimetterla in moto. I passeggeri hanno preferito spingere per non aspettare 4/5 ore un nuovo locomotore

Urbe-Italia
130 enormi ratti del tevere hanno spinto fuori dalla stazione l’eurostar “alta velocita’” Roma-Napoli, per sollecitarne la partenza, ritardata di un’ora.
“avevamo paura che arrivassero gli ausiliari del traffico ferroviario:” si sono poi giustificati i topi “e poi alla stazione di Napoli ci stavano aspettando le colleghe, le zoccole della munnezza, che faranno con noi uno scambio cittadino di sei mesi : noi vivremo dentro ai sacchetti della munnezza per strada e loro sulle sponde del Tevere. Bisogna allargare i propri orizzonti, bisogna infestare le citta’ a 360 gradi, non possiamo rimanere ancorati ad un’idea di infestazione limitata e provinciale e le ferrovie ci devono dare una mano, con i ritardi si ferma il progresso e lo scambio culturale”. Deluse le zecche dell’agro pontino: non essendo giunto in stazione l’eurostar si sono dovute accontentare di accomodarsi sui sedili del locale per Latina

5 commenti:

il saggio ha detto...

Sottoponiamo la questione al Presidente, magari ne vieni fuori un nuovo ministero, forse utile.

Punzy ha detto...

Il ministero dei topi di fogna?

Pino Amoruso ha detto...

...o il ministero delle "zoccole" della munnezza!!!

A presto
Pino ;-)

Anonimo ha detto...

più di metà d' elettorato italiano hanno spinto il più grosso topo di fogna esistente a presidente del consiglio dei ministri,cosa volete di più.in quanto al ministero delle zoccole,già fatto,come lo cosiderate quello della carfagna? IL GRANDE ORSO

articolo21 ha detto...

Il Ministero della Topa.