sabato 12 luglio 2008

Metodi e tecniche di sopravivenza urbana: sistemi di refrigerazione

Se la vostra casa si trasforma, da giugno a settembre, in un piccolo forno non ventilato siete pregati di non invitare ospiti a cena. Gli ospiti, se educati, soffriranno in silenzio il caldo, maledicendovi intimamente.

Se invece inviate me, vi maledico ad alta voce, in faccia e senza mezzi termini, perché non sono educata e soffro molto il caldo.


Questa sera, una persona a me cara mi ha invitata a cena sfruttando l’affetto che ho nei suoi confronti . Quando sono arrivata, dopo essermi inerpicata per cinque piani (palazzo senza ascensore) ho scoperto con orrore che l’unico sistema di refrigerazione a mia disposizione era un minuscolo ventilatore. Era così piccolo che nemmeno l’avevo classificato come ventilatore, pensavo fosse un soprammobile. Un baby-ventilatore. Un ventilatore-puffo, il nano dei ventilatori, un ventilatore micro,il protozoo dei ventilatori. Ho riso, incerta. Speravo fosse uno scherzo. Quando ho capito che non lo era sono impazzita e mi sono lamentata per tutta la cena, anzi: ho mangiato con il piatto fuori dalla finestra, cercando di carpire dell’inesistente aria fresca. La padrona di casa, educata quanto me, mi ha cacciata via non appena ho finito, facendomi notare che lei non gradisce essere insultata a domicilio, specialmente quando ha anche speso dei soldi per farmi mangiare ( e lo sappiamo tutti che non sono una signorina da yogurt light, io.)

Sono scappata via tuffandomi a pesce nell’aria condizionata della macchina.

A questo punto, onde evitare ulteriori screzi con chiunque, dato che io amo dare di me un’immagine di signorina socievole e simpatica, vi suggerisco di approntare in casa vostra alcuni metodi di refrigerazione che possano bloccare sul nascere le mie recriminazioni.

  • L’aria condizionata. Si lo so, fa male all’ambiente che si surriscalda e tutto il resto ma a questo punto è una questione di sopravvivenza: o me o l’ambiente. Decidete
  • Ventilatori maxi, vanno bene anche quelli che si attaccano al soffitto, anzi: amo le pale da soffitto, fanno tanto Messico e motel di terz’ordine. Con le pale da soffitto mi trovo proprio a mio agio
  • Schiavi che mi sventolino con enormi ventagli, preferibilmente di piume. Se siete contrari ai ventilatori o all’aria condizionata, potreste noleggiare per una sera un qualsiasi schiavo, di nazionalità comunitaria ed extracomunitaria, che passi il tempo a sventolarmi in maniera costante. Questa soluzione, oltre ed essere più economica, mi farebbe sentire estremamente coccolata.

    Io vi ho avvisato, adesso fate vobis

13 commenti:

il Russo ha detto...

Punzy questo blog é geniale: ti linko immediatamente!

Punzy ha detto...

Buongiorno Russo! grazie mille,sei stato più educato di me, io ti ho linkato senza avviso; era da un pò che ero approdata sul tuo blog e seguivo sempre i commenti che lasci su quello di Articolo 21..comunque, grazie ancora! :)

articolo21 ha detto...

No io so pigro nun te sventolo :)

Punzy ha detto...

Uffa Aticolo 21..almeno assumi qualcuno per farlo...

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Sono contrario al clima per il riscaldamento globale.
Sono contrario alle pale, perchè costa troppo la bolletta della luce.
Agli schiavi non parliamone neanche.
Allora? Posso invitarti in Inverno?
Scherzo... Tra tutti e tre, sono sicuramente meglio le pale.

bradipa ribelle ha detto...

io ti invito in inverno...

ah punzy mi sono laureata in sociologia ... O____o vedo anche te!

Pino Amoruso ha detto...

Abito al 1° piano con ascensore e appartamento condizionato. Per lo "sventolio", conosco un collega che pur di sventolare una "puella", è disposto anche a pagare...
Sempre geniale

A presto ;)

Punzy ha detto...

Dunque, rimaniamo cosi'. D'inverno, mi autoinvito a casa di Bradipa, che e' sociologa come me (e quindi finira' a scribacchiare su un blog comico seguito da disadattati come lei)e a casa di Schiavi o liberi (a proposito, benvenuto); d'estate me ne vado da Pino e ho svoltato tre cene. Grazie

Ciarcip ha detto...

Cara punzy visto che io non ho nessun sistema di ventilazione ma ho il giardino e visto che e' tanto che non ci vediamo che ne dici di venire a cena da me a fare una bella braciolata.......

perfido ha detto...

doh... la braciolataaaa... doh!

Iaia Nie ha detto...

dovresti venire da me, punzina...
cucino per un esercito,
ho ventilatori a soffitto in ogni stanza,
abito in un piano rialzato davanti a un sacco di alberi ergo: fresco naturale!
dai, che lavoriamo pure vicine...dovremmo pensarci seriamente! ;).... già commentato sto commento...scusa, sono una pasticciona!

p.s. Punzi e Bradipa...Iaia è psicologa...siamo cugini che si detestano cordialmente...sai che trio!

Punzy ha detto...

Ciarcip la braciolata e' andata, Perfido ha gia la bava alla bocca, poi ci sentiamo in privato..

Iaia, tu sei la perfezione della refrigerazione casalinga...mi tolgo il cappello..

bradipa ribelle ha detto...

wow finirò a scrivere su un blog comico...