giovedì 12 marzo 2009

Il ponte sul fiume urbano

Dunque, nel mio quartiere c’e’ un ponte ferroviario, un ponte su cui passa un treno che unisce il sud ed il nord dell’urbe; un mezzo di comunicazione vitale, dunque.

E’ un ponte piuttosto vecchio, come il treno che lo attraversa, del resto ma non importa: noi cittadini senza quella ferrovia non possiamo vivere, anche perche’ e’ l’unico treno che arriva fino all’aereoporto. Dal mio quartiere il ponte attraversa il fiume e poi va via, verso sud.
Da ieri, il ponte sta cedendo; noi cittadini, acuti osservatori, abbiamo notato che un pezzo di ponte era cascato, un pezzo di ponte enorme, tutto il muro di cinta che circondava i binari, in pratica. Ovviamente, abbiamo chiamato i vigili che hanno chiuso la strada che porta sotto il ponte, hanno chiuso il ponte e la ferrovia e poi sono andati a casa fieri del loro intervento.

E noi cittadini oggi con la strada chiusa che non si poteva passare e nemmeno prendere il treno e ovviamente nemmeno guadare il fiume per passare dall’altra parte. Richiamiamo i vigili che arrivano e si mettono con la macchina vicino al ponte e dicono: la strada e’ chiusa non si puo’ passare, ok diciamo noi e quindi? Il ponte non l’avete aggiustato e non c’e’ un’altra strada e dagli autobus in fila sembrebbe che non sia stata avvisata la compagnia dei trasporti perche’ non e’ stato deviato il percorso degli autobus.
I vigili si grattano la testa, noi cittadini ci sputiamo sulle mani perche’ ci prudono, gli autisti degli autobus scendono dai mezzi con il crick in mano allora i vigili riaprono la strada e dicono pero’ state attenti che e’ pericoloso: il ponte sta crollando
Ma per esempio aggiustarlo no?
Ah non dipende da noi, ci vuole tempo, devono essere stanziati i fondi

Io ho pensato che adesso ci faccio un bel sondaggio, aiutatemi voi a trovare la risposta:
Quale evento fara’ stanziare immediatamente i fondi al comune per riparare il ponte?
Divertitivi ragazzi, scegliete e poi io faccio avverare l’evento perche’ senno’ mi tocca passare vita natural durante sotto un ponte pericolante

Grazie

22 commenti:

il monticiano ha detto...

L'annegamento di (in ordine alfabetico) alemanno, berlusconi, calderoli.
Eventuali repliche (dopo accertato il definitivo affogamento dei primi tre) alfano, bonaiuti, capezzone o cicchitto a scelta.

Ciarcip ha detto...

..la necessita di qualche zoccoletta legata ai dipendeti del consiglio dei ministri di fare quella strada per portar piacere ai suddetti dipendenti.....

l'incarcerato ha detto...

Spero vivamente che non serva una strage, oppure al contrario(Monticiano docet) che succeda ma le vittime siano i nostri adorati politicanti....

Un abbraccio!!

pierprandi ha detto...

Un accellerazione ci sarebbe solo se ci scappa il morto... Ma italiano ovviamente, perchè se fosse un migrante non porterebbe a nessun risultato, visto che sono sacrificabili... Azz..

Le Favà ha detto...

Punzy, io proporrei una visita di tutte le televisioni straniere per filmare l'accaduto e spedirlo in mondo visione.

Tanto questo governo è quello perpetuo dell'apparire. Sempre.

Poi il coordinamento tra i vari enti, è qualcosa di spaventoso.

Senza parole.

La Mente Persa ha detto...

Votato!

Ripareranno il ponte solo dopo aver messo in pericolo la vita di un bus turistico pieno di bambini.
Ovviamente diranno che il ponte era in stato di degrado per colpa di un Rom aiutato da un comunista, a sua volta spalleggiato da Gad.
Ovviamente è stato Farrell a suggerirmi Gad.

gio

Luz ha detto...

Credo che la soluzione migliore sia questa, sicuramente approvata da un gran sorrisone del Silvio Mascalzone. Visto che si possono aumentare le cubature delle case, aggiungere stanze e cessi vari, penso che se qualche cittadino fantasioso decidesse di costruirsi una bella casona sul ponte, con l'obbligo di riparare quest'ultimo e di far pagare il pedaggio sul suo territorio ai treni, agli autobus e ai cittadini, voi potreste arrivare sani e salvi dall'altra parte. Che te ne pare? Lo faccio sto' progetto? Magari così la mattina quando passi mi dai i soldini e io ti offro pure un caffè!
Tanto chi mi direbbe niente!?

silvio di giorgio ha detto...

questo è uno dei rari casi in cui striscia la notizia può essere utile...

Bruno ha detto...

beh, punzy, trattandosi di un ponte chi meglio di berlusconi???? manda una mail o una letterina al nostro presidente, penso che in poco tempo sarà tutto ok...

ladyoscar ha detto...

concordo con il monticiano.
votato eh!

Sbeps ha detto...

una megattera rosa risale il fiume e si arena sotto il ponte. l'urto ne fa cascare un pezzo che resta in bilico a pochi metri dalla balena.
pronto l'intervento di Studio Aperto che dedica la copertina del telegiornale al dramma.
il ministro Prestigiacomo, stanca delle sterili polemiche sul nucleare e l'abusivismo edilizio comunica che la megattera arenata è una priorità per il governo.
Berlusconi comunica che il ponte già figurava tra le priorità del governo per il rilancio delle infrastrutture e lui è sempre stato amico delle megattere rosa e che sono già stati stanziati 83 millanta di fantaguaranta miliardi di euro, in comode rate a partire dal 2018.
Il sindaco Alemanno, scusandosi per il degrado lasciatogli dalla gestione Veltroni, in collaborazione col sindacato dei muratori rumeno, provvede al restauro parziale, perchè mancano i fondi causa taglio dell'ici.

Questa mi sembra la più probabile.

Punzy ha detto...

gente, una notiziona; dopo una email piuttosto sarcastica inviata da me medesima al signor sindaco, sono stata telefonicamente contattata dalla di lui segreteria..tempi di ripristino incerti, la brutta notizia é che la manutenzione spetterebbe a trenitalia (ha ha ha) ma che il comune anticiperà i dindini (forse chiedendoli ai venditori di fazzoletti ai semafori)

XPX ha detto...

Il G8 sul ponte anziché alla Maddalena ...

Dagmar ha detto...

Un pezzo di ponte che crolla in testa a Totti che si è trasferito li (sotto il ponte) dopo la uscita della Roma dalla Champions?

Pietro ha detto...

tutti che pontificano...

Anonimo ha detto...

l'unica speranza è che al nano facciano credere che sia il ponte sullo stretto (fondi già stanziati).IL GRANDE ORSO

Artemisio ha detto...

Apparirà una madonna sanguinante col casco da cantiere e la piccozza in mano, indicando il pezzo di ponte andato a farsi fottere. Si, succederà questo.

l'incarcerato ha detto...

Pensa se ti chiamava Alemanno in persona! ;)

il saggio ha detto...

il G.P. dell'urbe. spera che il percorso preveda il passaggio sotto al ponte.

Miranda ha detto...

Punzi se il ponte verrà riparato in tempi brevi dovrai dire pubblicamente:
GRAZIE ALEMANNO..
(non vorrei essere nei tuoi panni...)

Pino Amoruso ha detto...

Tranquilla che cn qs governo avrete un ponte nuovo e dovrete pure ringraziarli(io farei piuttosto l'autostop) Sn professionisti nel fare i Ponti (vedi stretto); gran parte dei calabresi e dei siciliani non lo vogliono e non ringrazieranno(parecchi attraverserebbero lo stretto a nuoto piuttosto che ringraziarli).

Bastian Cuntrari ha detto...

Punzy, so che dovrai fare un grande sacrificio, turarti il naso, comprarti un corno rosso, e toccare...ferro.
Ma c'è un'unica soluzione:
1) metti la statua di San Giovanni Nepomuceno sotto il ponte, perché lo protegga;
2) nottetempo spruzza un po' d'acqua sulla statua all'altezza degli occhi;
3) assolda qualche comparsa (soprattutto donne anziane) che, passando casualmente sotto la statua del santo affermino di averlo visto piangere;
4) dài la notizia ai media (soprattutto Rete 4 e l'Osservatore Romano);
5) il gioco è fatto!

Dovranno venire cardinali, vescovi e magari pure Ratzy a vedere il famoso "santo del ponte" che piange, e ripareranno subito tutto, semplicemente facendo un giroconto dal "Ponte sullo Stretto" a "Ponte di Punzy"!!!