venerdì 25 settembre 2009

Caratteristiche sociali dell’essere urbano nell’era digitale: l’incazzatura preventiva

Dunque, noi esseri urbani dovete sapere che siamo medium, gia sappiamo quello che ci succede prima che ci succede e ci riusciamo ad incazzare per quello che accadra’ anche se non e’ ancora accaduto.
Meraviglioso.
L’essere urbano soffre di incazzatura preventiva
E’ capace di farsi venire un travaso di bile per una cosa che non e’ mai successa.
Dev’essere il modo che ha l’Urbe per sterminare di gastrite le persone che hanno sfidato la selezione naturale vaccinandosi da piccole, in modo da ripristinare l’equilibrio tra popolazione e risorse.
Per esempio, meno cittadini, autobus meno affollati
Comunque
Un esempio pratico di incazzatura preventiva: piove, prendo l’autobus. Entra una tizia che ci guarda a tutti noi passeggeri e si vede che ci odia, poi guarda un finestrino aperto, lo chiude sbattendolo e ci urla in faccia: senno’ mi bagno!! E poi polemizza per mezz’ora sul fatto che il finestrino era aperto e noi passeggeri non le dovevamo dire proprio niente che lei l’aveva chiuso. Ma nessuno di noi le stava dicendo niente, perche’ una delle regole che il cittadino impara sin dalla sua prima uscita in pubblico e’ che con i pazzi e’ meglio non avere a che fare.
Io dico che l’incazzatura preventiva si articola su tre livelli:
Livello zero: il cittadino osserva l’ambiente che lo circonda ed individua una potenziale forma di disturbo
Livello uno: il cittadino elimina il disturbo
Livello due: il cittadino si incazza perche’ qualcuno potrebbe protestare per la sua azione
E’ praticamente impossibile contrastare l’incazzatura preventiva nel livello zero, perche’ vallo a sapere quali dei fattori ambientali puo’ arrecare nocumento a un pazzo scatenato; al livello uno e’ invece consigliabile non intervenire, perche’ se cerchi di fermare un cittadino che sta agendo, azione per azione quello elimina pure a te. Al livello due,invece, c’e’ una situazione paritaria per il cittadino attore e il cittadino spettatore, perche’ l’incazzato preventivo si sta lamentando ad alta voce e quindi si evince l’azione, la reazione e la percezione che ne ha l’incazzato preventivo; a questo punto si puo’ agire: senti pazzo ma chi ti sta dicendo niente? Statti zitto che con la polemica mi hai fatto venire il mal di testa.
Ovviamente, l’introduzione di un qualsivoglia commento nel livello due dell’incazzatura preventiva fara’ sollevare i toni della polemica di almeno trenta decibel e poi finisce a mazzate come minimo e, soprattutto, l’incazzato preventivo si sentira’ giustificato e legittimato nella sua incazzatura, vedi che avevo ragione, non mi volevano far chiudere il finestrino.
Conclusione: lasciateli arrabbiare per nulla.
La gastrite li sterminera’
Altro che pandemia di suina
Un altro giorno di pioggia e li decimiamo

21 commenti:

tino bombarda ha detto...

se io vedo un incazzato preventivo di livello 0 capisco subito che mi scoccerà e allora pure io mi incazzo preventivamente! diciamo incazzattura preventiva 0<
però anche l'incazzato preventivo se mi vede può supporre una incazzatura preventiva 0< e pre-preventivamente incazzarsi a livello 0<<
ma anche io vedendolo posso supporre un livello 0<< e incazzarmi (diciamo livello 0<<<)
e così via...

tino bombarda ha detto...

morale: se stai incazzato non sbagli mai

Gap ha detto...

I Celti (seconda puntata)

Erodoto, verso la metà del V secolo a. C., li ricorda in riferimento alla ricerca delle sorgenti del Danubio, e qualche tempo prima Ecateo (540-475 a. C.), il cui lavoro è conosciuto soltanto per citazioni posteriori, descrisse la fondazione della colonia greca di Massilia (Marsiglia) nel territorio dei Liguri, vicino alla regione abitata dai Celti.

Al prossimo post.

La Strega ha detto...

L’incazzatura preventiva nei confronti di parenti, amici e conoscenti, insieme alla lacrima facile, sono sintomi inequivocabili di sindrome premestruale. Almeno per me.

La Mente Persa ha detto...

E' la tipica incazzatura di quelli in fila, se ci fai caso.
Si appellano ai motivi più strani per sparare a zero sul mondo!

Punzy ha detto...

Gap.
che tu sia dannato

Gio: vero. ma l'incazzatura preventiva alla posta e' corretta, perche' poi un motivo reale lo trovi :)

il Russo ha detto...

Guarda, io ogni volta che leggo Gap o sento soltanto nominare Gap entro mani e piedi nella fase due: mi sto abboffando di maalox ma sento che la lotta è impari: la gastrite mi sta divorando giorno dopo giorno, col bel tempo come con la pioggia...

Punzy ha detto...

russo: ahia
la fase due e' criticisssssima

Luz ha detto...

Noi extraurbani non stiamo messi meglio, essendo i tragitti lunghi e i passeggeri pazzi in buon numero, abbiamo anche gli autisti che entrano dalla fase zero e escono alla due e anche alla tre. Tipo: a Castel Gandolfo l'autista ferma il pullman davanti a un chioschetto e dice "Io mi vado a prendere un caffè". Tutti zitti abbiamo aspettato il suo ritorno e siamo ripartiti buoni buoni. Seconda volta: assembramento sulla piazza di Genzano davanti al bus che arrivava da Velletri e doveva andare a Roma; passeggeri in subbiglio e beceri, l'autista seduto sul marciapiede. C'era stata una lite tra passeggeri e lui, stremato ha inchiodato, aperto le porte e detto che non ripartiva più. E l'ha fatto.
Vero, ero presente.
Quindi, anche gli extraurbani soffrono!

silvio di giorgio ha detto...

punzy,dovresti raccogliere il materiale e proporlo a qualche editore. snellito un pò verrebbe un bel libriccino ;-)

Bastian Cuntrari ha detto...

Mi confesso...
Non mugugno ad alta voce, né sbraito, ma nel mio intimo anch'io spesso mi incazzo "preventivamente".
Se deve venire a cena una specie di amico di mio marito, vivo nella mia intimità le fasi 0-1-2 e passo direttamente alla fase 3: poco ci manca, quando vado ad aprirgli la porta, che non lo accolga con un vaffa***... È grave?

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Beata la pacifica convivenza.

Comunque interessanti le lezioni di Storia di Gap... :)

Punzy ha detto...

silvio: DA Mò CHE CI PROVO..

Luz: povero autista...solidarietà

Bastian: l'incazatura preventiva diventa patoligca quando esternata, per cui tu sei..normale...più o meno...

Schivo: NON INCENTIVARLO!!! VA IGNORATO

Gap ha detto...

Punzy non esagerare altrimenti dopo i Celti passo a "La famiglia e le donne nel Rinascimento a Firenze" di Christiane Klapisch-Zuber edito da Laterza nel 1988.
"E chosì lasco (questo consiglio) a miei figliuoli quardino e aprino l'ochi, no' seno disfati eglino chom'io".
Non ho bevuto barolo come il tuo sodale nell'indecoroso attacco alla mia persona. E' italiano (se sapete cosa è) antico.

Un bacione.

Punzy ha detto...

...ormai è un assedio...

il Russo ha detto...

Molestatore della Punzy di un Gap è meglio che parli del Frosinone, quando lo fai riscuoti ben più successo...:)

il monticiano ha detto...

Mi dispiace per tutti voi ma io detengo il record di incazzatura. Lo sono dal 1994, indovinate perchè?
Chi indovina riceverà in premio due escort/a/o al posto di 1.
Potete scegliere chi volete sia di una che dell'altra metà del cielo.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Gap, mi serve anche un approfondimento sulla rivolta dei Maccabei contro i Saleucidi del 400 ac.
Grazie.
ahahahahahahahah

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Scusa Gap, 200 a.c.

Punzy ha detto...

Schiavo: m auguro he te la mndi, la risposta e che ti intasi la posta elettronica...

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Ti voglio bene Punzy.