venerdì 26 giugno 2009

Lotterie urbane

Grande superconcorso urbano: "Cittadino maleducato dell'anno"
requisiti richiesti:

  • età compresa tra i 3 e i 90 anni
  • capacità di compiere scientemente atti di maleducazione inimmaginabile
  • Nessun senso della vergogna
  • Capacità di autocompiacimento nel compiere gli atti di maleducazione di cui sopra
  • Egocentrismo maximo

Il concorso è gettonatissimo e sta riscuotendo una larga partecipazione da parte della popolazione dell'urbe, per cui ritengo che in palio ci siano ricchissimi premi consegnati in pompa magna dal sindaco in campidoglio, con una cerimonia fantastica in cui la compagnia dei rotti bianchi e l'orchestra sinfonica delle scorregge sonore si produrrà nel suo migliore repertorio

Decisamente in testa il cittadino anonimo che questa mattina ha deliberatamente saltato la fila al CAF, passando davanti a me e ad una signora Pakistana proferendo paroline dolci quali: "terrona" e anche "negra"
Attualmente però, tale cittadino risulta irreperibile, essendo scappato di corsa da detto CAF inseguito da potentissime urla terroniche ed insulti pakistani; di lui rimane soltanto un modello 740 fatto a pezzi dalla sottoscritta e regolarmente gettato nel contenitore della carta da riciclare

22 commenti:

Alessandro Arcuri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Arcuri ha detto...

...che cosa sono i rotti bianchi? E -giusto per curiosità- li hai rotti in testa al cazzone panato che ha cercato di saltare la fila al CAF?

Ma davvero esiste gente così scema da commettere un tale gesto in un luogo chiuso? Avrei capito se avesse -che ne so- saltato una fila al semaforo e fosse passato in testa a tutti per poi dileguarsi in velocità all'orizzonte, mentre la sua risata satanica si spegneva in lontananza... ma fare una porcata simile e poi rimanere nella stessa stanza con quelli a cui l'hai inflitta è masochismo puro! Dai vuoi vedere che era un masochista?? Sicura che nello scappare non abbia semplicemente svoltato l'angolo per spararsi una sega?

Carlo De Petris ha detto...

Uh, Punzy modalità Berserker!
Quale spettacolo deve essere ammirare le sue gesta piene di energico furore :D

Punzy ha detto...

ragazzi, è stato brutto sentirsi chiamare terrona. La discriminazione è umiliante, anche se praticata da una simile merda

Anonimo ha detto...

...che poi sia scappato, la dice lunga sul tipo di ignorante, proprio perchè "ignora" di essere in realtà un deficiente, e di quanto sia vigliacco. E non credo che le persone che hanno assistito alla scena possano considerarlo diversamente da un verme (chiedo perdono ai vermi - esseri sicuramente superiori all'anonimo idiota)
Sorella del Perfido

Punzy ha detto...

ah ale, i rotti bianchi sono un gruppo che canta i motivi delle canzoni rottandole

sorella del perfido: dentro c'eravamo io e la pakstana soltanto ma l'abbiamo talmente tanto insultto che credo abbia fatto il pieno mensile

Anonimo ha detto...

e quando la riempi una voragine di merda come quello.il grande orso

Alessandro Arcuri ha detto...

Ah i rotti sarebbero i rUtti!
Giuro che è la prima volta che li sento chiamare così!
...non si finisce mai di imparare...!

Punzy ha detto...

no dai....n effetti io lo dico in napoletano italianizzato ma si dece..almeno qui in TERRONIA

tino bombarda ha detto...

RUTI per dirla in livornese dove son campioni mondiali, deh! teroni!

per la verità anche a firenze un si scherza: io in giovine età ajutato da mezza bottiglia di BEN COLA (tm), ovvero il rUttogeno migliore fabbriacato da mano umana riuscii a dire giovannitrapattoni a mille decibel con un ruto. e di ciò son molto fiero!

Pino Amoruso ha detto...

Grande Punzy ... e soprattutto grandissimo STRONZO e vigliacco!!!

Pape Satan Aleppe ha detto...

Brava Punzy. Io alle poste tengo un'altro modo per foare il furbo quando ce troppa gente. tengo d'occhio i buzzichi della mondezza in attesa che qualcuno prima di me si rompa le palle dell'attesa e se ne vada buttando il suo bigliettino. A quel punto mi fiondo nel buzzico ....
Tutto regolare però ...

Bastian Cuntrari ha detto...

...ma sai che io non l'avrei buttaro, il 740 di quella bestia? Magari con un gruppo multietnico, aspettandolo sotto casa, una ripassata* gliel'avrei proprio data...

*... alle buone maniere, ovviamente**!

**Bastian Pinocchia...

AteaMente ha detto...

valgono anche i vicini di casa? ti aggiungo a blog che seguo sul mio www.ateamente.com Se ti va, diffondi la notizia del 4% dei preti pedofili che trovi lì, visto che le tv non ne parleranno.

il saggio ha detto...

Potrei partecipare gettando un tovagliolo unto sul parquet.

il saggio ha detto...

Potrei partecipare gettando un tovagliolo unto sul parquet.

flaggello ha detto...

qui dalla terronia siamo orgogliosi che esistano delle teste di cazzo del genere giustificano la nostra voglia di creare il regno delle due sicilie
noi non siamo razzisti sono loro che sono coglioni!!!!!

il Russo ha detto...

Doveva venire al CAF da me, altrochè limitarsi a urla et similia: mazzate sarebbero volate!

Confinidiversi ha detto...

applausi a scena aperta.
Finalmente pochi buoni discorsi e un po' di fisiologica violenza. Civilissima.

Punzy ha detto...

ecco, lo sapevo che eravate tutti solidali con me :)

ANNA ha detto...

Bravaaaaaaaa! :))

Marco ha detto...

@tino bombarda:

lo so che non centra un mazza (Punzy sará felicissima di ospitare i nostri amarcord), pero non ho potuto fare a meno di ricordare e condividere del mio compagno di liceo (Cicognini a Prato) che riuscí a dire (a tono medio e un pó sfiatato nel finale): "Cantami o Diva de Pelide Achille l'ira funesta"... (giuro)
Furono appluasi, lacrime di gioia e lancio di rose dal loggione...

Marco