lunedì 2 novembre 2009

MIsteri Urbani: le transenne casalinghe


Che poi non sono casalinghe, le mettono i vigili ma per come sono trascurate mi da’ l’idea del transennamento fai da te, un transennamento artigianale fatto un po’ a cazzo di cane con nastri e assi di ferro comprate da Ikea e assemblate male, tipo quella della foto per intenderci.Detta transenna giace da circa due settimane nei pressi dell’ufficio dove lavoro, forse (e ribadisco forse) messa a protezione di una striscia d’asfalto fresca che pero’ adesso e’ gia vecchia infatti i cani del quartiere l’hanno pisciata e anche altro; secondo me se la sono scordata oppure vogliono battere il record di transennamento inutile del millennio, non lo so.La cosa bella e’ che l’Urbe e’ piena di questi angoli transennati, tu li guardi e il perche’ del transennamento non lo capisci, ti sfugge, forse sono sculture astratte effettuate da un artista folle che cosi’ crede di abbellire la citta’ o magari sono candid camera e stanno registrando tutti i cittadini che si fermano davanti alla transenna e si grattano la testa; speriamo che filmano pure quando i cittadini si sono rotti le palle della transenna e la sfasciano con dei grossi randelli. Ora vi diro’ la mia ipotesi che voi potrete pensare essere un po’ fantascientifica ma secondo me questi angoli transennati indicano dove sotto ci sono delle grosse tane di topi alieni mutanti, sono tipo un cartello di aiuto ai cittadini: attenzione, qua sotto stanno i topi mutanti, girate al largo.
Si lo so, molti di voi non credono ai topi alieni mutanti ma io preferisco coccolarmi questa ipotesi, senno’ dovrei pensare che questa cazzo di transenna che sembra montata da un bambino di cinque anni che odia i Lego se la siano semplicemente dimenticata la’ e che possa erigersi a simbolo della trascuratezza italica.

Viva i topi alieni e mutanti




18 commenti:

Arcureo ha detto...

L'ipotesi "artista" non è poi così astrusa. Magari è opera di Christo...!

ladyoscar ha detto...

Ciao punzy, passo sempre con piacere e tu non mi deludi mai! :-)

il Russo ha detto...

Mi spiace per i topi ma quella se la sono dimenticata o, peggio, non hanno il personale a disposizione al momento per toglierla.
Un pò come dalle mie parti dove oramai le auto palesemente abbandonate, ma non in altrettanto palese divieto di sosta, i vigili anche se la cosa viene segnalata non le spostano immediatamente ma aspettano i fondi o che il comandante vinca a win for life "perchè costa"....

Pellescura ha detto...

Quella transenna seppellirà un sacco di gente :-)

Arcureo ha detto...

E poi transenneranno anche il luogo della sepoltura!

Bastian Cuntrari ha detto...

Punzy, quoto Arcureo: è l'opera di qualche emergente. Da dove emerga uno che fa cacche del genere, lo lascio indovinare a te...

scrittiapocrifi ha detto...

Non è la polizia muncipale a farle: è un artista situazionista che si traveste da vigile, da operaio, da sovrintendente alle belle arti, da investigatore del CSI. Ho già il sospetto su chi possa essere: è più alto che intelligente.

Bruno ha detto...

pensa che da me, come ben sai, non c'è mai traffico.... bene ora sono riusciti a crearlo..... semaforo per rendere un'unica corsia a doppio senso di marcia e lavori dei fossati che se va bene in primavera li finiranno...NON C'è MAI NESSUNO A LAVORARE............

Le Favà ha detto...

Io credevo fossero lasciati lì perchè qualcuno poi li usasse in manifestazione. Tanto pr dare la colpa a chi protesta come sempre. Come trappola ecco.

Punzy ha detto...

Le vostre ioptesi sono tutte molto interessanti.
Ma ahimè, sento che il russo ha ragione...se la sono dienticata...

Sulpo ha detto...

La differenza fra una transenna artigianale e un'allestimento artistico? La targa, e il costo esorbitante a carico della comunità (fate voi dove sta la targa e chi costa in modo esorbitante)

Sulpo ha detto...

I topi alieni esistono, non sono molto differenti dai topi terrestri, e sono in antitesi con i gatti alieni, che nascono sopra le palme da dattero. Dette palme, sembrano da dattero, ma in effetti sono piattaforme di atterraggio per i gatti alieni. Cosa fanno sulla terra i gatti alieni? Vanno a caccia dei topi mutanti.

flaggello ha detto...

Nessuno metta in dubbio l'esistenza dei topi alieni mutanti ok!!!!! Esistono qui dove lavoro io (pianura quartiere discarica di Napoli non so se ricordate gennaio 2007)camminano tra di noi acquistano e chiaccherano animatamente con altre strane forme di vita con le sembianze apparentemente umane.Volevo poi aggiungere che ringraziate il vostro dio o chi per esso se a roma transennanno (anche se poi non rimuovono più), qui a Napoli mentre si eseguivano dei lavori hanno lasciato un ferro di circa 70 cm conficcato nell'asfalto al centro della carreggiata senza segnalazione, appena si è fatto buio il ferro ha fatto effetto gaemon su di una macchina dividendone in due il fondo. mo è meglio una segnalazione perenne o una segnalazione inesistente?

Punzy ha detto...

ok meglio la segnalazione perenne
almeno i cittadini possono rimuoverla col fai da te

mich ha detto...

io sono per l'artista situazionista. ma ad ogni modo preferisco la storia dei topi alieni mutanti, specie se feroci

Luz ha detto...

Ma che bello questo angolino! Punzy cara solo tu potevi trovare una simile chicca!

il monticiano ha detto...

Un breve tratto di percorso che faccio quasi tutti i giorni è da riparare da oltre sei mesi. Quel tratto danneggiato è regolarmente transennato nei quattro lati per far sapere a chi passa che lì ci
sono lavori in corso e che bisogna passare o alla destra o alla sinistra del transennamento.
All'uopo sono stati fissati dei grossi cartelli metallici colorati indicanti uno l'operaio con la pala al lavoro e gli altri due con due enormi frecce rivolte verso il basso indicanti la direzione da prendere.
Domandina semplice semplice: dove sono stati messi questi grossi segnali? All'esterno del transennamento verso il passaggio del traffico? Sbagliato. Si trovano ben occultati dentro le transenne e quindi non visibili.
Perchè? Non lo so,occorre chiedere.

vale ha detto...

Si, decisamente opere d'arte contemporanee...
Ciao, Vale