giovedì 5 febbraio 2009

L’insostenibile leggerezza dell’entropia punzesca

Insomma, dentro casa mia non si trova mai niente.
Ve l’ho gia spiegato che i folletti mi fanno sempre dei dispetti e mi sottraggano la roba.
Ladri
Poi me la restituiscono dopo molti mesi, quando ormai non mi serve più.
Bastardi.
Però credo, ma è solo una remota possibilità, chiariamolo subito, che in qualche modo nella sparizione delle cose di casa c’entri una mia leggerissima tendenza all’entropia.
Entropia non nel senso di disordine, no, io vedo gente disordinata che sparge la roba dappertutto e poi però come per magia trova sempre quello che gli serve pescando nel mucchio a caso, o almeno sembra che sia a caso però io credo che in realtà queste persone sappiano sempre dove si trovano le loro cose, come se costituissero dei mucchi appositi: mucchi di panni sul pavimento, mucchi di carte sui tavoli, mucchi di oggetti sui mobili eccetera eccetera.
Entropia, dicevo, nel senso più ampio di tendenza al caos.
Caos interno che sfocia verso l’esterno
Io non sono disordinata.
Io metto a posto tutto.
A casa mia non c’è in giro nemmeno una briciola, nulla è fuori posto. Anche perché non sembra esserci un posto per le mie cose, non uno fisso almeno.
Il problema è che io metto a posto una cosa secondo un determinato criterio di classificazione ed ordine che cambia circa ogni due ore. Per cui io metto a posto una cosa, per esempio il martello, in un determinato cassetto perché ritengo pratico e comodo riporlo lì; dopo due ore, il mio concetto di praticità cambia totalmente e non mi verrebbe mai in mente di metterlo lì né tantomeno di cercarlo lì.
E’ che sono una persona in continua evoluzione, muto, mi evolvo.
E il mio concetto di ordine muta con me
La mia evoluzione comporta scene come questa:


Perfido Fidanzato di Punzy: “Punzy, dov’è il martello?”
Punzy: (con aria distratta):”martello???”
Perfido:”Il martello, si, quell’attrezzo che serve per piantare chiodi nel muro”
Punzy:”si, si lo so cos’è un martello”
Perfido:……
Punzy: …..
Perfido:” allora? Dov’è?”
Punzy…
Perfido:” L’hai messo a posto tu l’ultima volta, no?”
Punzy:” Questo significa che dovrei sapere dov’è??”
Perfido (sospira e alza gli occhi al cielo): “Tu sei la rovina della mia vita” e va in ferramenta a comprare un nuovo martello

Siamo a quattro martelli.
In cinque mesi non è male

30 commenti:

pierprandi ha detto...

Primo!!! (Di nuovo...!). Io riemtro più nella prima categoria,disordinato che però trova tutto nel suo caos...Insomma caos "organizzato"... A presto

Alessandro Arcuri ha detto...

Deduco che il tuo perfidoso (una contrazione di perfido moroso) ha una di quelle automobili con l'antifurto che fa "tuìt-tuìt", quando premi un pulsantino sulla chiave. Così la trova sempre.
Perché vabbè, finché son martelli, pazienza... ma poi...

Pietro ha detto...

Grandi verità. Io ogni due mesi, non riuscendo a trovare più nulla, rimetto tutto in ordine, che dura evidentemente molto poco...

XPX ha detto...

Dovrò far leggere a mio figlio il secondo principio della termodinamica: va fuori di testa quando non trova le sue cose ed incolpa chiunque ....

l'incarcerato ha detto...

Povero il tuo ragazzo! Va a vedere che per colpa del tuo disordine vi tocca fare una finanziaria....

ps io sono disordinatissimo!

Miranda ha detto...

Oddio...Punzy tu hai i folletti io un buco nero, che attrae, vai a capire perchè, tutti i fogli, documenti, cud, bollette...., che spariscono per mesi, anche se poi tornano... Così se mi si vuol mandare in crisi basta chiedermi "il preventivo dell'idraulico dov'è?", "il 730 dove l'hai messo?" e via così... Solo per rispondere devo chiedere almeno un giorno di ferie...

Minu ha detto...

Punzy ora so che cosa sono anch'io, una entropica in evoluzione.
Posso approfittare del tuo blog per lanciare un appello, anzi facciamo due, meglio tre?
chi avesse notizie del telecomando del mio televisore si faccia vivo per cortesia, lauta ricompensa, idem per il cellulare dell'imbrattatele che spergiura averlo visto l'ultima volta sul tavolo in cucina, e per ultimo le collanine del battesimo sempre dell'imbrattatele (una costante) e di fichi&uova, chi il perfido ex marito ritiene me le sia vendute.. come si dice nell'urbe? gli possino...

Bruno ha detto...

io nel mio casino trovo sempre tutto... il problema è quando riordino che non trovo piu' nulla.....

per trovare le briciole, punzy, devi guardare nella tua borsa
:-D ... !!

Punzy ha detto...

buongiorno a tutti.
la cosa triste é che in questa casa nuova abbiamo tre mobili tre.
riuscire a perdersi le cose in tre mobili ha del sopranaturale..

il monticiano ha detto...

Come si dice qui da noi "m'hai invitato a nozze". Nel senso però che io difendo il "perfido" e sai perchè? Da perfetto maschilista (prima che mi classifichi tu lo faccio io) voi signore avete questo gran dono: saper fare i quiz. E volete che i maschietti indovinino rapidamente senza "aiutini". Noi abbiamo in casa una dozzina di cassetti e quando chiedo alla mia metà dove sono i calzini dato che non li trovo dove dovrebbero essere la sua risposta è breve e concisa:"lì"
"dove lì?", "lì, lo sai dove", "sì che lo so ma non ci sono", "ci sono
ci sono", "dove?", "sempre lì"...e la cosa va avanti almeno per una buona mezz'ora. Dopo di che, viene lei, apre un cassetto, non quello dove solitamente stanno tutti i miei calzini e, trionfante, estrae i calzini e mi dice
"questi che sono secondo te, fazzoletti?". Mi precipito fuori di casa smadonnando di brutto.

Prefe ha detto...

io faccio cose tipo mettere le chiavi in un pacchetto di sigarette dicendo "così dopo me le ricordo".

Per poi passare giorni a cercarle.

Punzy ha detto...

prefe: sei anche tu un entropico in evoluzione!! cambi criterio di classificazione dell'ordine di continuo.
non me l'aspettavo, ti facevo più furio

Calogero Parlapiano ha detto...

Invito te ed i tuoi amici a partecipare al PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA E POESIA VINCENZO LICATA CITTA' DI SCIACCA, su www.vincenzolicata.it trovi bando e scheda di partecipazione mentre su facebook c'è anche il gruppo relativo al Premio.
Salutissimi :)

paperogaedintorni ha detto...

tra me e Lei la vita è più semplice, perchè Lei semplicemente le cose non le rimette a posto. E' tutto un enorme montagna di roba, ammucchiata, in cui alla fine, scavando con la vanga, si trova sempre qualcosa. I cassetti della nostra casa sono infatti perennemente vuoti.

amatamari ha detto...

Io sono mucchiettara: trovo tutto ma sotto ad uno spessore altissimo di cose analoghe.
E' utilissimo durante i traslochi: prendi il mucchio così come sta e giace e lo trasporti.
L'unico inconveniente è l'equilibrio precario delle torri che consentono però un monitoraggio costante dei movimenti tellurgici.
Ottimo sistema sconsigliato a chi ha le gambe corte.

il saggio ha detto...

Rita Pavone ha dedicato una canzone al Perfido.

Le Favà ha detto...

Io adoro l'ordine. Purtroppo poi è l'ordine che odia me. Io posso anche mettere in ordine, perfetti. Tempo 2 giorni e tutto è come prima. La mia ragazza mi dice spesso che alla fine, se ci fosse un altro scaffale, mobile e altro...riuscirei a riempire anche quello. Senza intaccare il resto.


ha ragione, lei. =_='

SunOfYork ha detto...

io ho lo stesso problema, ma per fortuna solo relativo alle penne.
posso comprarne a chili ma stai certa che quando sono al telefono e devo prendere un appunto, non riesco mai a trovarne una.
se proprio ho la fortuna di trovarla, non scrive

è un mistero
sun

the muffin woman pat ha detto...

cara Punzy.
Tu sai che nel mio ufficio accade la stessa cosa coi documenti. io ordino le cose in un modo e poi non trovo un cavolo di niente.
ordino le cartelle dei dipendenti con un criterio che un momento dopo è cambiato.

a casa mia non parliamone.
sto facendo fare un cartello da sbeps con scritto "se leggete questo cartello, vuol dire che casa mia è in orndine" :)

Bastian Cuntrari ha detto...

Punzy, come ti capisco!
Il mio studio è un caos (e trovo tutto), ma se la mia metà dice che ho passato il limite e, per farlo contento, metto in ordine... be'... è la storia del martello...
Mi riconsolo con Genio e sregolatezza, come facevo da ragazzina: ma lo so che è una cazzata...

Camu ha detto...

Ormai io adotto il sistema : cerco quello che ho perso prima e che ho smesso di cercare per trovare quello che mi serve ora!!!Cerco il rossetto e trovo la collana,se cerco un tal libro devo vedere se ne trovo un altro, cerco la gonna blu e trovo finalmente quella nera...è efficacissimo, i miei folletti sono dei burloni, mi restituiscono le cose con il metodo del baratto!!!!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Voi donne siete la croce e delizia di noi uomini.
Un abbraccio

Pino Amoruso ha detto...

Sono un gran disordinato e mi piace. Periodicamente perdo le giornate a riordinare...
Un abbraccio ;)

Andrew ha detto...

ti auguro un buon weekend punzy, ciao!

confinidiversi ha detto...

io sono ordinato nel disordine. in realtà, è solo questione di comodità.
C'è un diffuso senso comune di necessità di mostrare un aspetto casalingo presentabile a chi entra nel nostro covo.
Ora: dato che non siamo albergatori o ristoratori, chi viene in casa (certo, giudica dalle apparenze e controlla ogni angolo della casa), si adegua. E, visto che le visite di estranei sono poche, i conoscenti ci conoscono come disordinati, tutto torna.
Ho sfatato il caos casalingo.
Ma non ho risolto il problema di dove trovare il martello.

bradipa ribelle ha detto...

io sono disordinatisssimissssima.... però alla fine trovo tutto ;)

Franca ha detto...

Se fai come con il martello per tutto quanto, sei una risorsa inesauribile per la nostra economia.
Altro che stagnazione degli acquisti...

La Mente Persa ha detto...

:) Io sono arrivata a scrivermi dove reperire certe cose...
gio

aria ha detto...

Ciao sono passata per un saluto. Buona Domenica.

La Regina ha detto...

Mia Divina Punzy, sai benissimo che tu, il Perfido e La Smilza potete convocarmi per tenervi in ordine casa e ricordarvi dove sono le cose.
La mia mente ha bisogno di vedere ordine in giro...per consolarsi del disordine in essa contenuto! :)