giovedì 19 febbraio 2009

Misteri urbani: la smart e l’arte di perdere I neuroni

Io questa cosa non me la spiego; quando si vive in una grande citta’ la smart e’ la scelta automobilistica piu’ intelligente che si possa fare: e’ piccola, consuma poco, e’ facile da parcheggiare, svicola nel traffico ecc.
Posto questo, non riesco a capire come mai invece qua nell’urbe tutti quelli alla guida di una smart siano dei personaggi assurdi, alcuni dei quali credo usciti dritti dritti dal manicomio urbano .
Girovagando per l’urbe ho individuato alcuni personaggi chiave che posseggono una smart, vi segnalo quelli piu’strani

Giovane max 25enne maschio che guida una smart:
Personaggio che veste in maniera estremamente trandy, ha uno stereo che e’ piu’ grosso della macchina e si premura di tenerlo a tutto volume con i finestrini aperti anche con zero gradi urbani e muove il corpo a ritmo di musica. Vorrei essere piu’dettagliata nella descrizione ma in realta’ questo maschio urbano e’ un simulacro antropomorfo i cui tratti caratteriali si perdono in quelli generali e caratteristici della sua specie (gli oranghi)

Giovane pulzella max 25enne che guida una smart
Signorina urbana sempre perfettamente coiffata e truccata, mani curatissime e somiglianza impressionante con barbie; in genere guida con una mano sola e con l’altra parla al cellulare (l’auricolare, questo sconosciuto). Questa giovane pulzella ride sempre mentre parla al cellulare: ride mentre fa retromarcia sul raccordo anulare, mentre tampona qualcuno agli incroci, mentre si ferma in doppia fila, mentre il carro attezzi le porta via la macchina perche’ha parcheggiata al posto degli handicappati..devo dire che non perde mai il buon umore (e non smette un secondo di parlare al cellulare)

Libero professionista max 35 enne.

Questo personaggio ha la 24 ore appoggiata sul sedile a fianco, in bella vista; vuole fare vedere che anche se va in giro in smart e non in SUV, e’ comunque un pezzo grosso, un uomo serio ed impegnato. A suo modo e’ uno alternativo, uno pronto a sfatare il mito che la misura del pene corrisponda a quella della macchina per cui non perde occasione di dimostrarti quanto e’ cazzuto: ti taglia la strada, cammina con la smart sul marciapiede, non si ferma agli stop, dei semafori se ne frega, punta i pedoni investendoli senza pieta’ e con i motorini idem.
Un vero predatore urbano. Sulla misura del pene non mi sbilancio ma sul numero di neuroni credo proprio di poterli contare sulle dita di una mano monca

In sostanza, direi che il possesso di una smart sembra essere inversamente proporzionale al numero dei neuroni e direttamente proporzionale alla pinguita’ del conto in banca, motivi per i quali io non riusciro’ mai a possedere una smart.

Sappiate che questo post non e’ stato scritto in preda ad una specie di invidia del pene mascherata, io non invidio quelli che hanno una smart


E nemmeno quelli che hanno un pene

.................................

Un poco si, perche’ si puo’ fare la pipi’ in piedi

22 commenti:

silvio di giorgio ha detto...

non a caso ormai la smart è vista con ironia, anzi con sberleffo, proprio a causa dei suoi proprietari. personalmente ogni volta che ne vedo una la guardo con sospetto, cerco di guardare bene chi è che la guida..faccio un pò quello che hai fatto tu in questo post. con la differenza che io faccio la pipì in piedi

fabrax ha detto...

io sono una precaria di fatto e non ho la Smart, allo stato attuale, non ho nemmeno un lavoro

Ciarcip ha detto...

Tesoro hai dimenticato una categoria:
Mamma esaurita urbana con due figli che gira con un pargolo seduto sul sedile e l'altro chiuso nel portabagagli........Ti giuro che io le ho viste!!!!

Camu ha detto...

Sti boiler su 4 ruote son veramente delle schegge impazzite!!!!A Torino le becchi soprattutto in centro vicino alle banche per cui io associo banca=smart = 2 cose che mi stanno sul punto d'appoggio!!!

Alessandro Arcuri ha detto...

Le smart sono NULLA in confronto a quei trabiccoli omologati come "motorini" ma che in realtà di ruote ne hanno quattro, hanno pure due portiere, un volante... si insomma sembrano staccati dalle giostre di paese. Solo con meno lucette intermittenti. E molto più pericolosi, perché sono solitamente guidati da:

1) Ragazzino figlio di papà (quegli affari costano come un elicottero, più o meno) per il quale evidentemente un motorino con solo due ruote è troppo poco, che ignora completamente le regole della strada e che scorrazza esagitato -forse in preda a sconquassi ormonali- come se fosse dentro una puntata di Goku (o qualche altro merdoso cartoon di quelli che vanno adesso).

2) Anziano signore... molto anziano... tipo che probabilmente ha conosciuto di persona Cavour, al quale hanno ritirato a ragion veduta la patente nel '91 ma che vuole mantenere la sua indipendenza. Nobile intento, ma essendogli rimasti tre sensi su cinque capirete che vederselo girare a bordo di un mezzo meccanico semovente, un po' inquieta.

3) Ggggiovaneimprenditoreincarriera al quale hanno ritirato la patente (tipo perché andava a 130 in centro a Città della Pieve... o gli hanno fatto un alcooltest dopo il quindicesimo martini) che però non potendo restare a piedi -anche perché in taxi andrebbe in bancarotta dopo una settimana- rimedia con uno di quei trabiccoli. Che però guida come fosse ancora al volante della sua Audi A16 quadriturbo. Taglia la strada anche ai TIR, cerca di fare partenze brucianti ai semafori... (e s'incazza vieppiù perché -evidentemente- non gli riescono)

Tengo a precisare che sono tutti esemplari che ho individuato di persona. In alcuni casi pericolosamente da vicino...

XPX ha detto...

E' comodissimo averlo, più della smart ...

Peppe ha detto...

Quello che hai descritto nel post e verosimilmente presente anche nella mia terra. Ciao

Punzy ha detto...

Ale, hai cambiato look?
vedo che il problema e' comune: Urbi et Orbi

Alessandro Arcuri ha detto...

Nella fattispecie gli orbi sono quelli al punto 2.
;-)

Unforgiven82 ha detto...

"Giovane max 25enne maschio che guida una smart"
a.k.a. Tamarro

La giovane pulzella che sembra Barbie non ride...è il botulino che s'è fatta mette sottopelle.

Bah...io ho un punto di vista "strano" sulla Smart.
Ci sono due tipi di persone che possono comprarla (senza offendere nessuno eh):
1) Uno che ha abbastanza soldi da fregarsene di avere una macchina che costa 10mila euro solo xkè "è comoda per girare in città". Poi magari per gli spostamenti fuori città ha il SUV.
2) Uno che non ha abbastanza soldi, ma neppure abbastanza neuroni da capire che per 10mila euro si può comprare una macchina vera e propria invece di quel modellino Bburrago che ok, sarà anche comodo in città, ma farsi un viaggio lì dentro...non è il massimo.

Forse te hai beccato quelli della seconda categoria...

PS: Mi si potrebbe chiedere "eh vabbeh ma allora a girare per Roma come fai?".
- Prezzo scooter seconda mano: circa 1500 euro (a starci proprio larghi)
- Prezzo auto piccola seconda mano (tipo panda vecchio stile): circa 2000 euro
- Prezzo abbonamento mezzi pubblici: 30 euro al mese

Punzy ha detto...

Unforgiven82 io ce l'ho il motorino ma con il monsone che ha inzuppato l'urbe sono stata ferma due mesi a botte di mezzi pubblici che per fare 13km ci mettono un'ora...la smart e' una soluzione, fidati.
Chi la guida e' il problema

Prefe ha detto...

...si può fare anche l'elicottero!

Confinidiversi ha detto...

Una volta ho visto anche qualche vecchietto allampato, gironzolare in smart. Ma lì, il pene mi sa che non funziona piu'...

Le Favà ha detto...

Io odio le smart. Trappole che occupano un parcheggio intero, e ne avanzano più della metà, a tu di quella metà abbondante non puoi usufruirne.

Indi, le distruggerei. Tutte.

Miranda ha detto...

Ma perchè la comprano è ancora un mistero... piccola, brutta e costosa....oddio dovrò chiedere a mio marito che, per le stesse qualità mi ha sposata...

Gap ha detto...

Vivendo con tre donne ho imparato a farla seduto, mi devo preoccupare?

Punzy ha detto...

no gap, l'importante é ricordare che, se volessi, potresti farla in piedi

Anonimo ha detto...

voi direte che parlo sempre di napoli,ma questa è la città dell'assurdo,vi immaginate cinque persone adulte in una smart.no? ebbene vi sbagliate io le ho viste, e o visto anche come riescono ad entrarci,roba da circo medrano.e chest' è napule che vuò fa.IL GRANDE ORSO

Punzy ha detto...

Grande orso..insonnia?

Pietro ha detto...

le smart sfrecciano in autostrada che è un piacere, ti passano e sembrano volare....

La Mente Persa ha detto...

Vicino a casa mia c'è una vecchia con una smart gialla accompagnata da un piccolo barboncino con il cappotto giallo.
Pure gli interni della smart sono tamarri: maculati con il colore di fondo rosa!!!
gio

paperogaedintorni ha detto...

tu non hai idea di quanto sia comodo avere un pene. so che non sarebbe molto elegante, ma io mi metterei un pisciatoio stile autogrill nel bagno di casa...