lunedì 9 febbraio 2009

Un tranquillo week end urbano di paura

Nell’Urbe, e’ noto, abbiamo un sacco di fantasmi.
Voglio dire, da una citta’ che esiste da prima della nascita di Gesu’ bambino non ti puoi aspettare che non ospiti un discreto numero di ectoplasmi sparsi tra il circo massimo e i palazzi nobiliari.
Io l’altra sera mi sono trovata in uno di questi luoghi infestati e voglio oggi raccontarvi la mia esperienza.
Dunque, mi reco ancora tutta malaticcia in un luogo poco urbano, un mobilificio in campagna,in una bella serata di luna piena.
Appena ci sono entrata e’ apparso subito chiaro che questo posto e’ stato costruito sopra un cimitero indiano o comunque sull’anima de li mortaci di qualcuno perche’ appena io e il mio Perfido fidanzato entriamo, subito le luci si affievoliscono.
All’ingresso del mobilificio tre tipi alti e magri, pallidi e con una giacca scura ci accolgono e ci mostrano il percorso da fare. Io per principio di quelli vestiti di scuro pallidi e magri non mi fido, il Perfido dice sei la solita napoletana superstiziosa mentre tocca ferro perche’ non si puo’ mai sapere.
Quindi scendiamo le scale e ci inoltriamo
E ci inoltriamo
E ci inoltriamo
Corridoi vasti e vuoti, in questo posto non c’e’ nessuno, un corridoio sbuca dentro l’altro e poi dentro un altro ancora senza soluzione di continuita’ mentre i moblii diventano sempre piu’ brutti e assurdi ad ogni svolta d’angolo, culminando con una specie di mangiatoia (giuro) e un como’ stile principessa Sissy tutto lucido.
Io voglio tornare indietro e anche Perfido ma non sappiamo come fare, perche’ incautamente non abbiamo lasciato cadere briciole di pane mentre camminavamo; sentiamo rumori di passi dietro di noi e anche davanti a noi ma non si vede nessuno.

Echi di voci, sembrano lamenti
Avranno visto la mangiatoia, dice Perfido
Ma ci sta venendo la tremarella a tutti e due
Iniziamo a camminare a passo svelto, cerchiamo l’uscita, nessun cartello ma solo corridoi su corridoi con como’ lucidi ed echi lontani..alla fine il miracolo: un ascensore! Chiamiamo, si sente un rumore come di ferraglia vecchia, fortissimo.Si aprono le porte, dentro l’ascensore ci sono un po’ di cose: tipo un montacarichi; inoltre e’ sporco e polveroso, sembra non utilizzato di recente.
Altri echi e passi
entriamo
Premo uno
L’ascensore pero’ non si ferma ad uno, sale, ferraglia e ancora lamenti.
Io sono gia sull’isterico andante e Perfido dice ma calmati, al limite ci mangia uno zombie e la facciamo finita co sta’ vita di merda.
L’ascensore si ferma
Si aprono le porte su una sala buia con un’enorme vetrata da cui si vede chiara e splendente una gigantesca luna piena. E un lamento ancora piu’ forte.
Richiudiamo, riscendiamo, schizziamo fuori appena si aprono le porte e iniziamo a vagare di nuovo per i corridoi con me stavolta che sragiono e dico che questo posto e’ maledetto ci sono i fantasmi e anche i lupi mannari, mentre Perfido, uomo pratico, mentre corriamo costruisce una croce con due penne che aveva in tasca e sempre correndo sentiamo dei passi e iniziamo a correre ancora piu’ forte perche’ abbiamo la sinistra sensazione che i passi si avvicinino e non abbiamo voglia di vedere a chi appartengono e all'improvviso..colpo di scena: ci ritroviamo in una sala enorme, piena di mobili barocchi..lampadari tipo del '700, armadi pieni di fronzoli e farciture, como’ enormi e lucenti che sembrano usciti fuori da versailles, divani di broccato con colori improbabili sui cuscini dei quali mi aspetto di vedere, da un momento all'altro, la testa decapitata di Maria Antonietta..e in un angolo, il massimo dell’orrore: due ragazzi, giovani, pischelli imberbi, STANNO PRENDENDO LE MISURE PER VEDERE SE POSSONO PORTARSI QUELL’ORRORE A CASA!!!
A questo punto non reggo piu’ la tensione e mi metto a ridere come una pazza indicando i due e anche Perfido ride ma dice anche non ci facciamo vedere che li pigliamo per il culo che pare brutto e ride piu’ nascostamente di me e mentre ci pieghiamo dalle risate vediamo un cartello uscita e sempre ridendo scappiamo via, davanti ai tizi vestiti di nero che cercano di trattenerci: possiamo fare qualcosa per voi, signori? Ma per carita’
Ci fiondiamo in macchina col fiatone, ci accendiamo 106 sigarette mentre sgommiamo via..mi volto a guardare il mobilificio da dietro la curva
MI sembra di sentire altri lamenti, in lontananza
Avranno visto il sofa’ di Maria Antonietta, dice Perfido
Io dico, pero’ , per essere un castello degli orrori non si paga nemmeno il biglietto.

Dobbiamo segnalarlo alle guide turistiche

20 commenti:

paperogaedintorni ha detto...

esiste dunque un posto più inquietante dell'ikea?

Punzy ha detto...

oh si paperoga
fino a ieri pensavo di no
ma oggi posso dire con certezza che si, esite

articolo21 ha detto...

vero. anche io credevo che peggio dell'ikea non ci fosse nulla.

XPX ha detto...

Che ficata: meglio di Resident Evil ...

Le Favà ha detto...

ahahahah. La punzy che prenderebbe a calci il governo e il papa, se la da a gambe?!!?

Non esiste più la punzy che conoscevo.

Bruno ha detto...

eravate mica in qualche sepolcro sotto il vaticano? .-D
non si possono fare acquisti li.....

confinidiversi ha detto...

sì, ma alla fine, avete aperto il criptex e trovato l'indizio successivo o no?
"Nascostamente" parlando, eh!

Punzy ha detto...

Le Favà: Le cose di questo mondo sono pronta a combatterle.
Per quelle dell'altro, pure ma voglio i superpoteri e almeno un bonus di due vite

Conifinidiversi: più che un videogioco credo fossimo in una candid camera..magari mi rivedo in TV

Pino Amoruso ha detto...

Ma i prezzi come erano???
Ma cm c**** avete fatto a trovare sto posto...
Cmq bellissimo post ;)

Andrew ha detto...

ah l'ikea :)

Pietro ha detto...

Qui ci vuole una vera e propria sceneggiatura. Una trama veramente da brivido...:-)

Alessandro Arcuri ha detto...

Pu', fai una cosa carina... visto che da come lo descrivi sembra uno di quegli alveari clonati di una qualche catena in franchising, non passerà molto che si impianterà in altre città italiane. Non è che ci daresti qualche indicazione per riconoscerlo a distanza ed evitarlo accuratamente?

La Mente Persa ha detto...

Stupendo :)
I mobilieri vestiti come becchini mi mancavano!
Ciao Punzy
gio

Franca ha detto...

Perchè no?
Certe volte si paga il biglietto per nulla...

l'incarcerato ha detto...

Ma che paura,che angoscia, che scene si suspense hai messo.

Così oltre alle commedie, ti dai all'horror??

Le Favà ha detto...

Punzy:

uhm. In Italia, stando alle ultime informazioni utili l'unico che possiede superpoteri è berlusconi. almeno lo dicono:

il Giornale
Libero
Il riformista
La Stampa
Il tempo
Il Foglio
Il secolo xix
Leggo
Metro
tv sorrisi e canzoni
cioè
io donna
Panorama
Chi
top girl
Topolino
Fai da te
men's health
GQ
Grazia
Gente
l'Avvenire sotto la voce: "dopo Lui, Egli"
e soprattutto: "Hot Friend's" periodico di fellatio, pompini e viagra.

Punzy ha detto...

le favà: senza super poteri non se ne fa niente, non combatto gli zombie
ale: m3 a pomezia ma fortunatamente non é una catena
ah ecco cos'era quel rumore di ferraglia!!

Le Favà ha detto...

Il mio sogno perverso di vederti nei panni di Chuck Norris si spegne così. Ma hai ragione, io ad esempio non riuscirei a fronteggiare uno come borghezio. Ho paura che mi fagoceti. così.

Ciao!

ventopiumoso ha detto...

che bel poooostoooo!!!!! ma daaaaiiiii!!!!!! e poi a me l'ikea non dispiace... :O

amatamari ha detto...

Penso di conoscerlo 'sto posto, solo che quando ci sono andata col romano de roma era pomeriggio, insomma c'era un po' di chiarore e siamo fuggiti comunque prima di imbudellarci...
Bellissimo post.