martedì 27 gennaio 2009

Metodi e tecniche di sopravvivenza urbana: tipologia di pioggia cittadina

Beh, visto che probabilmente ci dovro’ convivere tutta la vita per colpa dell’effetto serra che sembrava dovesse desertificare tutto invece sta sgocciolando il mondo intero, mi sono messa ad analizzare i tipi di pioggia che da mesi cadono sull’urbe allo scopo di conoscere meglio il nemico..

Ecco dunque i diversi tipi di pioggia e gli stratagemmi per poter sopravvivere in un mondo urbano allagato

Pioggia a secchiate:
trattasi di tipico piovasco monsonico, corredato da vento forte tipo bora che ti rompe il tuo ombrellino da 5 euro scarsi; dalla quantita’ d’acqua che viene giu dal cielo si evince chiaramente che nelle alte sfere si sono scordati il rubinetto aperto ( o tirano continuamente lo sciacquone). In circostanze temporali del genere l’Urbe impazzisce e macchine, autobus e motorini finiscono impantanati nelle immense pozzanghere che subito si formano,mentre i cittadini a piedi semplicemente affogano oppure muoiono scamazzati dagli alberi che il vento abbatte.
L’unico modo di proteggersi da tale evento infausto e’ procurasi un buon medico di famiglia che ti effettui certificati a iosa, in modo da poter stare a casa fino alla fine della tempesta (cioe’ da ottobre a maggio)

Pioggia invisibile
questo tipo di pioggia e’ piuttosto insidioso: guardi fuori dalla finestra e non vedi affatto le gocce, eppure l’asfalto e’ bagnato e le macchine azionano i tergicristalli; se credi ai tuoi occhi uscirai senza ombrello e la pioggia invisibile ti inzuppera’ fino alle mutande perche’ la sua caratteristica e’ di essere sottile ma fittissima ed e’ impossibile sfuggirle. In questi casi, mai fidarsi di cio’ che vedi: prima di uscire metti la mano fuori la finestra e controlla se ti si inzuppa

Pioggia fina fina
detta anche pioggia londinese, ovvero: pioggia non scrosciante ma di notevole intensita’; inganna il senso dell’udito, che non sente lo scroscio monsonico e ti induce ad uscire senza ombrello e senza fischietto chiama –soccorsi; caratteristica l’assenza totale di vento, che blocca il nuvolone nero esattamente nello stesso punto per dodici settimane o piu’, creando appunto un effetto Londra decisamente deprimente. L’aspetto positivo di questo tipo di pioggia e’ che in genere comporta un impazzimento urbano di tipo medio, con pochi incidenti stradali e quasi nessun impantanamento, causando ritardi sulla tua tabella di marcia che arrivano massimo ad un’ora e mezzo

Pioggia a macchia di leopardo
Pioggia discontinua, circostanziata a piccole zone di circa dieci metri, che si configura in questo modo: piove, dopo dieci metri no, poi ne fai altri dieci e si, poi smette, poi dopo dieci metri di nuovo, eccetera, fino a casa.
Si consiglia ombrello intermittente

Pioggia sucutante
In napoletano: sucutante=tampinante. Dicesi, in gergo napoletano, di persona, animale o cosa che ti segue in maniera asfissiante es.” quel tipo li’ mi sucuta dappertutto per avere un appuntamento con me”.
Ecco, la pioggia sucutante fa cosi’, ti segue dappertutto, ovunque tu vada e a qualsiasi ora, in barba alle previsioni del tempo. Ha carattere pressante e come la goccia cinese dopo tre mesi che ti cade in testa impazzisci
Attenzione: non confondete la pioggia sucutante con l’ormai arcinota nuvola di fantozzi: la pioggia sucutante, infatti, puo’ verificarsi anche senza nuvole e non segue voi perche’ siete sfigati, segue voi perche’ e’ nella sua natura rompervi l’anima (tipo lo scorpione che non puo’ fare a meno di pungere, insomma). Si consiglia bestemmia pronta

Pioggia traditora
Trattasi di piovasco a carattere temporalesco brusco ed improvviso; la sua caratteristica e’ la velocita’ di addensamento nuvoloso e la rapidita’ con cui cade la pioggia; tu sei li’ al sole che fai pigramente le ombre cinesi con il mignolo e un decimo di secondo dopo sei zuppo fino nelle mutande. Che e’ successo? E’ arrivata la pioggia traditora; per cascarti addosso ci mette meno di un millisecondo..non c’e’ soluzione: non ci sono sintomi ne’ segni premonitori

Bene, per il momento e’ tutto. Non escludo di aggiornare l’elenco, in futuro.

Si ringrazia per la cortese attenzione,
vostra Punzy

29 commenti:

antonio ha detto...

interessante

paperogaedintorni ha detto...

la pioggia che ogni volta mi stupisce quando vengo a roma è quella "a macchia di leopardo". incredibile, sembra quasi un gioco di magia orchestrato da Copperfield.
sulle restanti piogge, la pianura padana le conosce, forse non quella a secchiate. ma la grande differenza sta in quello che scende lieve lieve come bitume da quelle nuvole, in assenza perenne di vento.

Pietro ha detto...

dai, su!
e la pioggia che vaaaa...
e ritorna il serenoooo...
:-)

Alessandro Arcuri ha detto...

Un altro fenomeno interessante è la beffa che si configura a seguito delle contromisure prese per contrastare la pioggia. qualsiasi tipo di pioggia.
Quando tocca spostarsi con un mezzo tipo moto/motorino/bici... si insomma non un mezzo coperto, ti metti il tuo bravo chìuèi (se il giubbino che hai non è impermeabile già di suo), magari anche se sopra-braghe altrettanto impermeabili, esci di casa che pari bardato come uno della spedizione di Amundsen al polo sud e affronti la pioggia con la sprezzante sicumera che nulla penetrerà nella tua barriera inviolabile.
Solo che il tuo corpo produce calore. E sudore... e nulla riesce uscire dall'ingoldonamento generale che ti sei inflitto.
Per cui arrivi a destinazione con gli abiti -sì- asciutti, però sotto sei ridotto ad un cencio umidiccio!
Bello eh?

Prefe ha detto...

in ufficio da me oggi c'è la pioggia di stronzi...

Punzy ha detto...

Buongiorno miei prodi
Prefe, quella pero' non e' una pioggia urbana...ha caratteristiche globali, temo

loffa ha detto...

non lo so la mia a quale categoria appartiene ma aspetta che apro lo sportello della macchina.......sempre!

Le Favà ha detto...

ahahahaha.

E poi dai, pensa positivo.

+ pioggia + acqua, + acqua meno siccità, - siccità - soldi per l'acqua, - soldi per l'acqua + soldi per shopping ed esecuzione del decreto ministeriale : spendete, perchè così usciamo dalla crisi.

XPX ha detto...

Mitica Punzy ^__^ In questo momento (e da 3 giorni a questa parte) da me va in onda la "pioggia invisibile".
Come diceva mio nonno: "Fa bene ai campi".

artemisio ha detto...

Non sottovaluterei eccessivamente le conseguenze di alcune tipologie di pioggia da te descritte; io mi sento di affermare che tutte rappresentano una calamità naturale per l'Urbe. Altrove è acqua, può bagnare, se non si presta attenzione, a Roma è catastrofe annunciata.

l'incarcerato ha detto...

Ma infatti di questa pioggia non se ne può più!

Hai ragione Artemisio qui a Roma basta un po' di pioggia e si va nel caos più totale, ma oramai penso che pian piano ci stiamo abituando!

ps la pioggia invisibile è insopportabile!

La Mente Persa ha detto...

A Bologna basta una goccia di acqua per cancellare dalla testa degli automobilisti ogni possibile conoscenza del codice della strada :)
Gio

BC. Bruno Carioli ha detto...

Piove dalle nuvole sparse,
Piove sulle tamerici salmastre ed arse, sul mirto divino.....

il monticiano ha detto...

Personalmente con la pioggia credo di avere un ottimo rapporto, penso cioè che lei, la pioggia, mi voglia molto bene, direi che si è quasi innamorata. Altrimenti non si spiegherebbe questo fatto. La sento venire giù, guardo da dietro i vetri della finestra ed effettivamente piove, non c'è alcun dubbio, prendo l'ombrello, scendo per due rampe di complessivi venti scalini che mi separano dal portone, lo apro, sia lui che l'ombrello e...non piove più! Avrò sognato? No no, le strade, i tetti, di case e auto sono bagnati, e allora? Richiudo l'ombrello, mi trattengo fuori casa anche più di un'ora, sempre con l'ombrello chiuso e perfettamente asciutto. Appena rientro a casa sento una voce che mi dice "ti sei bagnato eh?", "no mica piove" rispondo, "come no? guarda che acqua che viene giù". Infatti!
La storia è vera perchè quando cammino per strada mi dò del cretino e mi chiedo il perchè ho preso l'ombrello. La vena ironica me l'ha ispirata Punzy. Se c'è del merito è tutto suo giacchè i suoi post sono splendidamenteumoristici.

pierprandi ha detto...

Mi associo alla Gio, due gocce d'acqua e l'automobilista medio rincoglionisce... Mah, mistero...

Miranda ha detto...

NON NE POSSO PIU' DI PIOGGIA!!!!!!!!!! Ho voglia di sole, di passeggiare lungo la spiaggia, di riposare sulle panchine, di uscire senza ombrello (anche se per la verità io non possiedo ombrelli in quanto ho una capigliatura a tenuta stagna)...
Le Favà mi ha fatto venire un dubbio che pure la pioggia sia un provvedimento governativo?...e allora....PIOVE! GOVERNO LADRO!

Bruno ha detto...

adoro la pioggia....

ventopiumoso ha detto...

beo beo, ciao punzy!

Franca ha detto...

Ammazza quanti tipi!
Io però,in ogni caso, non uso mai l'ombrello...

ladyoscar ha detto...

Io sono perseguitata dalla pioggia a secchiate: come se uno fischiasse per il via appena metto il naso fuori di casa!
Bastaaaaaaaa non ne posso più della pioggia! SOLE SOLE SOLE!

bradipa ribelle ha detto...

perseguitata dalla pioggia traditora, da sempre...

Tarkan ha detto...

Da me a Trapani, siamo tutti vittime eterne della "pioggia a secchiate"...
e poi dicono che in Sicilia batte sempre il sole ed è sempre estate!!!

Blogger ha detto...

Punzy, con tutto il rispetto...
Tu sei a Roma.
Io a Milano.
Parli di pioggia?
Ma vaffanculo!
Un bacio.
Blogger

Andrew ha detto...

grande punzy, quella più fastidiosa e quella a macchia di leopardo

SunOfYork ha detto...

quella che conosco io è la pioggia "à l'infame", quella che inizia a cadere ogni volta che mi stiro i capelli, riducendomi in una specie di gorgone incazzata :P

Sun

Punzy ha detto...

buongiorno e scusate che non vi rispondo uno ad uno ma vado di fretta che non potete capire, vi amo tutti, siete un pubblico ME-RA-VI-GLIO-SO (leggere con voce roca e profonda alla Greta garbo)

confinidiversi ha detto...

Ascoltate un po' ma a me è venuto in mente quella massima famosa...
Dai..il detto catalano!!! impossibile che non ci abbiate pensato.
...
...
...
...
...
(suspence)
...

"Ci pisciano addosso e ci dicono che piove."

[leggasi come continuità al "si evince chiaramente che nelle alte sfere tirano continuamente lo sciacquone"]

Pino Amoruso ha detto...

Ancora peggio la neve...
Notte ;)

Punzy ha detto...

Confinidiversi..fantastico..non lo conoscevo..