martedì 13 gennaio 2009

Urbe sepolta, Urbe dimenticata

Lo sappiamo: l’urbe e’ piena di tesori nascosti, seppelliti sotto il cemento e il tempo; la citta’ sepolta e dimenticata si estende per chilometri interi sotto l’Urbe nuova e nessuno sa fino in fondo dove arriva e quali tesori nasconda
Ma l’Urbe sepolta e dimenticata non esiste soltanto sotto il centro storico: anche nei quartieri piu’ moderni tesori giacciono sepolti e nessuno si ricorda piu’ che sono li’.

Per esempio, nel residenzialissimo quartiere dell’Eur, sede dei piu’ importanti ministeri, della BNL, delle Poste e dell’Inps, ci sono tesori sepolti sotto un puzzolente e viscido strato di guano. Nel laghetto artificiale dell’Eur, infatti, nonche’ su tutti i fronzuti alberi dei dintorni, dimorano migliaia e migliaia di storni; avete presente no, quegli uccelli fantastici che disegnano nell’aire in gruppo figure bellissime e affascinanti ma cagano a quintali come turisti con la dissenteria.
Bene, gli storni hanno fatto dell’Eur un quartiere sepolto e dimenticato.
Premessa fondamentale: gli storni hanno diritto di vivere e di cagare, il comune ha il DOVERE di pulire.
La situazione, da sempre critica, e’ diventata ingestibile: vecchi orologi stradali dell’epoca mussoliniana (sempre reperti storici sono) sono completamente scagazzati e nessuno sa piu’ che ora e’ ma nemmeno che quelli sono orologi. I benzinai del quartiere sembrano figure mitologiche ricoperte di escrementi, semi-umani con pollice opponibile e lunghi tubi puzzolenti che l’odore della benzina in confronto e’ aria pulita di montagna. Aspettare l’autobus all’eur significa diventare una statua di guano, a meno che non ti muovi veloce veloce come un ninja e allora ti colpiscono solo di striscio. Ovviamente noi cittadini ci siamo subito attrezzati: circoliamo con tute impermeabili o mantelline di plastica trasparente che in metro la mattina si vede subito chi deve scendere all’eur: ha l’aspetto di un ricercatore scientifico che maneggia virus infettosissimi o fa esperimenti su sostanze tossiche che possono annientare l’umanita’. I passeggeri scendono nei loro enormi preservativi paracacca con l’espressione da martiri e appena usciti dal vagone infilano stivaloni e galosce usa e getta.
Dopo mesi e mesi di pioggia siamo all’apocalisse: le macchine sfrecciano lasciando solchi nel guano, si affonda fino alla caviglia, volontari spalano la merda per liberare la strada.
Tra un po’ la mattina troveremo dei cerchi nel guano e tutti diranno che sono stati gli extraterrestri, verranno scienziati da tutto il mondo, curiosi e pazzi esaltati che grideranno che Dio e’ risorto; centinaia di indovine leggeranno i fondi nel guano e prediranno sventure; tra mille anni speleologi del futuro scenderanno nelle grotte di guano e troveranno corpi e reperti perfettamente conservati dalla merda: cittadini ancora con il pugno alzato ad inveire verso il cielo, strani figuri abbigliati in buffa maniera, forse per l’inquinamento che imperversava in quegli strani e merdosi tempi…

31 commenti:

Alessandro Arcuri ha detto...

...perché nel leggere questa tua impietosa relazione mi immagino una puntata di "Ulisse, il piacere della scoperta" con Alberto Angela che espone il testo col suo caratteristico accompagnamento gestuale?
Secondo me sarebbe perfetto...

stella ha detto...

Nonostante tutto,hai descritto in modo da farmi sorridere...

Miranda ha detto...

Ma quelle bestie lì non si possono mandare in centro, non so davanti a Montecitorio, a Palazzo Madama, ecc.. così anche la cacca avrebbe una sua utilità e le cacate risulterebbero, in talutni casi, un gesto nobile ed eroico?

l'incarcerato ha detto...

Non so se hai letto L'insostenibile leggerezza del'essere, ti ricordi che Kundera aveva fatto un capitolo proprio sulla merda?
Insomma non è facile parlare della merda, e tu sei stata bravissima!!

Mi hai fatto troppo ridere, sei un buon toccasana per iniziare nel migliore dei modi la giornata.

La Mente Persa ha detto...

Miranda ha espresso un parere meritevole di trovare presto la sua espressione pratica. Gli storni in Parlamento! :P
gio

il monticiano ha detto...

Ergo sono fortunato a non abitare lì e comunque mi attrezzerò ben bene ove, per qualsiasi motivo dovessi, malauguratamente, andare da quelle parti.
Io pubblicherei però una bella offerta di lavoro, magari con lauta retribuzione offerta da cittadini di buona volontà o addirittura pagata con una tassa ad hoc (tanto una più o una meno), per chi inventa un dispositivo atto al dirottamento degli storni su camera, senato, chigi, grazioli etc.

Punzy ha detto...

Buongiorno a tutti; vi vedo attivi e propositivi
Incarcerato, Kundera mi manca (nel senso che non ho letto nulla, non so, non m'ispira), il pezzo va dunque trattato come originale :)

io sarei d'accordo a mandare gli storni in parlamento ma non credo caghino a comando..

Alessandro Arcuri ha detto...

...li si manda dopo averli imbottiti di guttalax.

articolo21 ha detto...

Aaaaah ecco perchè la Giunta Alemanno è in costante aumento di popolarità nei sondaggi ahaha :)

artemisio ha detto...

Il guano lo mettono i comunisti, che con la merda, si sa, sono avvezzi. E ti sembra giusto, a 'sto punto, che il comune si prenda la briga di rimuoverlo e spendere soldi pubblici per rimediare a patetici tentativi eversivi di un gruppo di millantatori facinorosi e privi di senso civico? Tsk! Ricoprire di merda gli orologi messi li dalla buonanima!

paperogaedintorni ha detto...

Dio ha fatto le poiane per liberarci dai piccioni. Ma l'uomo le impallina. Si tenga il guano.

the muffin woman pat ha detto...

punzy mi conservi un pò di guano che magari fra un pò varrà dei soldi?
come le pietre del muro di berlino:)))

Franca ha detto...

Ho avuto il mio incontro con gli stormi degli storni durante una vacanza in Francia.
All'improvviso tutti i residenti nel camping hanno preso a fuggire come pazzi da tutte le parti...
Dopo ho capito il perchè!

pierprandi ha detto...

Abbiamo dovuto aspettare un giorno ma ne valeva la pena... Mi sono piegato in due dalle risate. Certo che li nella capitale siete proprio in una situazione di m....La prossima volta che torno a Roma mi armo di mantellina...Non si sa mai..
A presto Punzy

Blogger ha detto...

I piccioni di Roma non me li ricordo ma la merda in Vaticano (oltre che le bellezze ovviamente) ... quello sì.
E' correlato o è tutto farina del loro sacco?

Blogger

Gap ha detto...

Cosa faremmo senza la merda che ha fornito e fornisce ispirazione a tutti, innanzitutto i comici? E anche a Punzy.

ricordandomi ha detto...

Un post di merda!!! battuta stupida, lo so da me.
Ti andrebbe di dare una vista al mio blog nuovo di zecca?
Come vedi il commento era interessato, ma perlomeno sono onesto.

Bruno ha detto...

si dice che pestarla porta fortuna, si si dopo aver lanciato due madonne, una serie di insulti a chi l'ha fatta (agli uccellini se arriva dal cielo, al padrone se arriva da terra) ...... pero' cosi mi sembra un po' tanta :-D
.... se capitero' nell'urbe, un di', dovro' equipaggiarmi di un kit speciale di sopravvivenza.

Bastian Cuntrari ha detto...

Confermo tutto: mia zia abita proprio lì, in viale Europa, Punzi! Hanno pure i nidi, gli uccellacci! Un giorno sono andata a trovarla e non riuscivo più a trovare la mia Picasso blu: cazzo, me l'hanno fregata! No, era diventata una roba bianco/gialla con schizzetti marroncini... Molto meno blu, è vero, ma molto più Picasso!

Luz ha detto...

E del rischio di rompersi una gamba con la viscida merda dei cari pennuti, ne vogliamo parlare? A Piazza dei Cinquecento ho rischiato diverse volte scivoloni imbarazzanti!!!

il Russo ha detto...

Cacchio che commenti di... A parte gli scherzi, a quando una volata transoceanica degli eredi di Balbo sopra Roma contro i cattivi piccioni cumunisti?

Camu ha detto...

Grande Punzy, hai reso bene l'idea!!!però bleah che schifo!!!!pensa quelli malati per la propria auto che la vogliono sempre linda e pulita!!!!Saranno sempre isterici!!!

Le Favà ha detto...

Se fossi in te, raccoglierei il guano o lo venderei ai contadini di fuori città. Potresti arrontondare lo stipendio e crearti una società.

La punzy puz. :P

A parte gli scherzi, da come descrivi sembra veramente oscena la cosa...

Andrew ha detto...

grazie punzy che mi hai fatto ridere :D

Punzy ha detto...

Buongiorno a tutti; vi vedo belli compresi in questo problema di merda..

BC. Bruno Carioli ha detto...

Avevo la sensazione che oltre Napoli anche Roma fosse nella merda..e tu me lo hai confermato.

Pietro ha detto...

se qualcuno ancora aveva il dubbio che fossimo nella merda fino al collo, eccolo servito...

bradipa ribelle ha detto...

l'ho sempre detto che l'eur è un quartiere di merda...

il monticiano ha detto...

Dalle 14 di oggi "Pasquale" (il mio pc) sembrava avesse esalato l'ultimo respiro. Ho cliccato da tutte le parti pure nella testa di chi mi passava davanti, poi ho deciso. Ho chiamato uno (appellasi tecnico specializzato) e finalmente alle 21 (dopo debita respirazione bocca a bocca) Pasquale è resuscitato.Alleluia! Sto mettendo sul mio blog la seconda parte della 3^puntata di "H come Hosp.", la terza ed ultima parte della 3^ puntata ci andrà tra 3 o 4 dì. (ho rotto i cabasisi, forse).

Peppe ha detto...

Una volta ho visto alla fermata di ottaviano che gli uccelli hanno cagato tutte le macchine parcheggiate senza lasciare pulito niente, incredibile.

Spinoza ha detto...

I cerchi nel guano è meravigliosa :)