martedì 7 ottobre 2008

Il nuovo quartiere di Punzy

Dunque.
Adagiato sulla riva sud occidentale del biondo Tevere, tra zanzare giganti, timidi alberelli e denso smog, svettano gli alti palazzoni grigi del nuovo quartiere di Punzy dove convivono, rompendosi i maroni a vicenda, circa 200.000 anime, compresi immigrati con regolare permesso di soggiorno e altre diverse centinaia senza permesso, nascosti dai burocrati dell’Urbe. La comunita’ immigrata maggiormente presente e’ quella asiatica, seguita a ruota da quella africana, indiana e rumena . Eta’ media 50 anni ma si vede che i piu’ giovani abitano tutti da un’altra parte perche’ nel mio palazzo a qualunque ora esci vedi gente sui 105/106 anni. Tranne, ovviamente, il mio vicino di casa che ha tre bambini piccolissimi che piangono a turno fuori al pianerottolo, preferibilmente dalle 07.00 alle 08.30 del mattino. Nel quartiere teniamo pure tre campi nomadi, di cui uno attrezzato e gli altri no e non voglio manco pensare a come vivono, poveracci.
Il quartiere e’ pieno di alimentari e bottegucce stile anni ’80 e quando sono di buon umore io li trovo deliziosamente vintage, quando mi rode dico che vado a fare la spesa da quei pezzenti puzzafame sotto casa.
Insomma, quartiere popular-etnico e a me piace un sacco; l’oggetto piu' alla moda sembra essere l’anziano carrello della spesa che massaie italiane, africane e rumene si trascinano dietro con la stessa disinvoltura. Ne voglio uno subito pure io senno’ va a finire che non mi integro.
L’unica cosa che non mi piace del quartiere e che vorrei cambiare anche subito se e’ possibile e’ il portiere, che ormai penso l’avete capito che e’ un gran scassapalle la cui unica missione sembra essere quella di starmi con il fiato sul collo e cogliermi in fallo mentre trasgredisco il Sacro Regolamento Condominiale, che credo per lui e’ come la bibbia o il corano o simili. Lo vedo che mi punta da dietro la guardiola appena esco dall’ascensore; manco buongiorno mi dice e mi segue con lo sguardo indagatore per vedere se arreco danno al palazzo..e’ evidente che la mia persona toglie decoro a tutto il condominio..mi aspetto di sentirgli dire da un momento all’altro, con marcato accento inglese e il sopracciglio alzato :” Non e’ possibile utilizzare l’ascensore per portare su i mobili, madame”.
L’ultima questa mattina; avevo parcheggiato il motorino davanti all’ingresso del portone, in mezzo a tutti gli altri motorini dei miei vicini e condomini ma lui e’ venuto da me, mentre mi mettevo il casco a dirmi che non potevo accendere il motorello sul marciapiede, altrimenti il gas di scarico finiva nel palazzo; ovviamente mentre tutti intorno a me accendevano e sgasavano nel palazzo, nel cortile e in faccia al portiere che pero’ sembrava stesse respirando rose invece di putridume perche’ non batteva ciglio. Per cui lo porto a mano (e con fatica perche’ pesa e io sono imbranata) giu dal marciapiede e ogni tanto mi giro indietro per vedere se il sopracciglio di Jeeves il maggiordomo si rilassa e accendo e sgaso solo quando vedo che la sua espressione di uomo che sta vedendo una cosa disgustosa si attenua e si gira per rientrare nella guardiola.
Il messaggio io credo sia chiaro: tu sei nuova e non mi piaci. Per cui, per te non valgono le regole che invece riservo ai preziosi condomini reali e ai loro rampolli che abitano questi appartamenti da sempre. Stai in campana. Bada che ti guardo.
Andra’ a finire che un giorno che mi rode lo insultero’ chiamandolo servo del potere e tutore dell’ordine costituito e questo dara’ via ad una guerra senza confini in cui io sono destinata a soccombere perche’ non ho il tempo e la voglia di combattere a vita con lui
Inoltre mi chiedevo: se non gli do’ la mancia a natale mi mette lo zucchero nel motore, giusto?

27 commenti:

Alessandro Arcuri ha detto...

Dagli soldi falsi e poi fai una soffiata alla finanza. ;-)

articolo21 ha detto...

Me sa che per qualche mese dovrai sopportare cose incredibili.

Pellescura ha detto...

E se usassi le polpette avvelenate?

P.S. Quando vuoi , una visitina al mio blog...sei invitata ufficialmente...

Pape Satan Aleppe ha detto...

Apperò, Punzy: stai in un palazzo col portiere ...
Nella mia urbe non credo ce ne siano, alberghi esclusi ...

convolvolo21 ha detto...

Devo assolutamente avere uno scambio di link con te, o, se preferisci, con il tuo blog :)

Fammi sapere se sei d'accordo. Devo avvisarti che il mio blog è molto più umile e noioso del tuo.

Ti auguro una buona giornata e aspetto una tua risposta.

Ciao!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

E se per "sbaglio" lo investi con il motorino?
Non avresti più nemmeno l'incombenza di fare il regalo a Natale.

Punzy ha detto...

Io lo sapevo che questa cosa del portiere vi intrigava.. conosco i miei blogger :)
per convolvolo va bene, figurati ma ho appena risolto (per puro caso) un problema tecnico che impediva di lasciare i commenti sul blog di pellescura, sul tuo per lasciare commenti devo registrarmi...roba che ci metto 350 anni data la mia propensione alla tecnologia, per cui sappi che ti leggo anche se non mi vedi e appena posso ti linko... per il resto..sono spina e sto' sotto schiaffo del portiere..

Pellescura ha detto...

ti avevo già linkato tempo fa, in incognito :-)

Punzy ha detto...

Uh dimenticavo: pape, e' vero sto in un palazzo col portiere, mai successo prima nella mia vita: pensavo fosse una sciccheria senza fine, evidentemente ho aspirazioni inconsce piccolo borghesi..adesso ho cambiato idea..eccome..

grazie pellescura :)

Punzy ha detto...

Uh dimenticavo: pape, e' vero sto in un palazzo col portiere, mai successo prima nella mia vita: pensavo fosse una sciccheria senza fine, evidentemente ho aspirazioni inconsce piccolo borghesi..adesso ho cambiato idea..eccome..

grazie pellescura :)

Pupottina ha detto...

ciao
posso proporti lo scambio di link?

Pape Satan Aleppe ha detto...

@ Punzy:
E' vero: la storia del portiere dell'urbe mi intriga tantissimo ... mi ricorda i vecchi film di Renato Pozzetto, non so perchè ....

Anonimo ha detto...

ti sei persa un'occasione,la mancia era la prima cosa da fare,ti assicuro che i mobili li portava lui sopra,la seconda è imparare il nome e gridarlo ogni volta che entri o esci.non importa salutarlo basta il nome.e.diventerai per lui la regina del condominio.la voce dell'esperienza IL GRANDE ORSO

ventopiumoso ha detto...

devi dargli la mancia. un bel po' di bigliettoni verdi spalmati con un sottilissimo e discreto strato di miele, che hai rubato dalla riserva personale dell'orso yogi. poi una notte gli piazzi un formicaio dietro la sua porta. anzi, lo schiacci sotto, sparasplut sciaf, e le formiche se lo divorano nottetempo. pochi giorni dopo assumeranno un nuovo portinaio: giuliano ferrara in incognito. il portinaio defunto, infatti, gli fece una soffiata su di te ed ora giuly deve controllare la situazione. spiffererà alla cia che sei una terrorista islamica di merda (notare l'influenza di borghezio e gentilini nel pensiero giulianonesco) e gli usa cercheranno di bombardere il tuo palazzo. ma si sbaglieranno, ma colpiranno il vaticano, durante una riunione plenaria (esistono?) del massime e medie cariche. e tutti vissero felici e contenti, compreso l'orso yogi.

il saggio ha detto...

Merito del lodo-Alfano, i giornali non hanno detto che copre anche il tuo portiere.
ECCEZZZIUNALMENTE INSERISCO UN:
N.B.
il computer non è mio ma abuso di quello di mia sorella, e anche di mia sorella sometimes.

il Russo ha detto...

Stai in un palazzo col portiere????? Ma allora sei ricchissimissimissima!
Che ficata, allora se la scala è sporca è colpa sua, se entrano estranei è colpa sua, se non viene rispettato il regolamento e colpa sua ecc.ecc. Ma vuoi mettere con i poveri coglioni come il sottoscritto che nel proprio condominio hanno un amministratore che è più irrangiungibile di Mina ed un'impresa di pulizie che cambia ogni tre mesi?

Blogger ha detto...

La Punzy mi piace tantissssssimo!
Il condominio dove vive meno ma lei mi piace.
Punzy piacere, sono Blogger, di Italy Italia.
Divertente il tuo stile, molto.
Fai un salto sul mio blog, ti potrebbe piacere penso.
Io ti blogrollo subito, se no ti perdo.
A presto sul mio o tuo spazio.

PS. con la lavatrice a mezzo carico?

Pino Amoruso ha detto...

Sei fin troppo paziente...

Notte ;)

Punzy ha detto...

Buongiorno a tutti!!
per il Russo: so che non ci crederai ma non sono ricchissimissima manco un poco...nell'Urbe non e' infrequente la presenza del portiere.Il palazzo dove abito appartiene ad una societa' che affitta gli appartamenti a prezzi piu' bassi di quelli di mercato..pensa quanto e' ricchissimissima la proprietria, solo nel mio condominio sono circa 70 appartamenti..

Per ventopiumoso ma sei bellicosissssimA!!

Punzy ha detto...

Per Blogger: ciao piacere!! verro' quanto prima a trovarti

ventopiumoso ha detto...

eh? io bellicoso? al massimo S-bellicoso!! (si vede che ho voglia di lavorare, no? no è che scusate fra 4 ore ho una gastroscopia e sono agitato so che è una cavolata ma io non sono mai stato capace di inghiottire pastiglie e figuriamoci un tubo, urgh!!!) ps per tutti: scusate, ma che significa "blogrollare"? vuole dire scambiarsi i link? euh!

Prefe ha detto...

quando parli di 200 mila persone in un quartiere scherzi?

Che quartiere è ? Treviso?

Punzy ha detto...

Per prefe, no assolutamente..l'Urbe e' immensa
:)
le statistiche poi, sono sotto stimate: le ho prese dal sito del municipio e riguardano la situazione al censimento del '99..

Punzy ha detto...

Calmo vento!! guarda, e' molto piu' light di quanto si creda, l'ha fatta recentemente il mio perfio fidanzato...fammi sapere com'e' andata

ventopiumoso ha detto...

ehm.. diciamo che ero un po' nervoso e dopo qualche minuto di valutazione hanno deciso di sedarmi. l'ultima cosa che ricordo è il faccione del dottore su di me sul lettino. si rivolge all'infermiera e le rivolge un perentorio: "sette milligrammi di lidocaina!" cioè io ci ho in testa sette ma non ci giurerei. poi sono stato rincoglionito fino a sera, quando sono andato a letto.. il bello è che per tutta la giornata ne ho combinate diverse, e non mi ricordo nulla! ho anche mangiato un gelato (ma come si fa a mangiare un gelato da addormato!?), ci ho rpovato con l'infermiera, ho passeggiato, ho espresso la richiesta di tornare in ufficio perché un mio collega neopapà ha portato le paste (che io non ho potuto mangiare, li mortacci!), ho fatto da copilota alla mia compagna che mi riaccompagnava a casa (e si è persa), ho salito ripide scale, ho cenato con patate bollite e simmenthal (la simmenthal!! non la mangiavo da quando ero bambino), e sono andato a letto. il bello è che, appunto, non ricordo nulla. fico! ho solo male alla gola, dove hanno sforzato per fare scendere il tubo. io odio gli esami invasivi! sono un fifone!!

Punzy ha detto...

Ti capisco, io sono una nota cacasotto..

ventopiumoso ha detto...

eh che ci vuoi fare. inq uesti casi mi vien da pensare: ma come si fa a "fare la rivoluzione" se ho (abbiamo) paura di un tubo in gola...