mercoledì 8 ottobre 2008

Misteri domestici misteriosissssimi

Qualcuno sa spiegarmi come mai alcune cose che non trovavo piu’ da anni nella casa vecchia sono rispuntate a casa nuova?
Come ci sono arrivate?
E dove stavano prima di arrivare a casa nuova?
Si erano forse occultate come le astronavi romulane?
Era una magia?
Esiste forse una dimensione creata da distorsioni spaziotemporali o roba del genere dove si ficcano le cose che non trovi piu’? e in tal caso, come fanno ad uscire di nuovo fuori?
O come al solito centrano i folletti?
Guardate che questo e’ un mistero veramente misterioso e sappiate che ho i testimoni di quanto affermo; il caso piu’ eclatante riguarda una busta di plastica dove conservavo, ancora nel loro imballo originale, delle tazzine da caffe’ carinissime che non si trovano in commercio e la bomboniera del matrimonio di mio fratello. Prima del trasloco questa busta io non la trovavo piu’ da nessuna parte, ho smontato pure lo sciacquone e lo scaldabagno ma giuro: non esisteva piu’ nel nostro spazio tempo. Avevo gia stilato una serie di frottole da sparare a mio fratello per il fatto che non trovavo piu’ la bomboniera (l’ho data ai poveri, l’ho custodita in una cassaforte in banca,e’ troppo preziosa per tenerla esposta,l’ha mangiata la gatta,non me l’hai mai data ecc) quando entro nel ripostiglio di casa nuova e li’, vicino alla porta, in bella mostra, ecco la busta con le tazzine e la bomboniera.

Ci ho giocato pure i numeri ma non sono usciti.
Come hanno fatto ad arrivare li’?
forse in autobus?

14 commenti:

Pape Satan Aleppe ha detto...

Ipotesi:

1 -Probabilmente si era già trasferita prima di te.

2 -Il precedente proprietario del tuo nuovo appartamento l'aveva acquistato al mercatino del rubato.

3 -L'avevi prestato al traslocatore e non ti ricordavi più ...

articolo21 ha detto...

So cose veramente misteriose queste.

Anonimo ha detto...

ha usato il teletrasporto...
Lory

Franca ha detto...

Probabilmente, molto semplicemente, era dentro un qualcosa che hai trasportato senza sapere del tutto cosa contenesse.

Se non è così, ogni ipotesi che hai fatto può essere possibile...

Punzy ha detto...

Franca, la tua spiegazione, come sempre razionale e pacata, mi convince. Dev'essere per forza cosi', anche se poi non si capisce come mai sia uscita fuori da dove era stata trasportata e si sia infilata nel ripostiglio.
Penso che se tu vivessi come me, mi avresti gia soffocata col tubo del gas

Anonimo ha detto...

mi ricordo di una bambina che metteva a dormire le cose,e,quando gli domandavi dov'erano ti rispondeva < stanno dormendo> evidentemente la bambina è cresaciuta ma mette sempre le cose a dormire

Blogger ha detto...

Sono gli zingari!
Entrano nelle nostre case e mettono a posto, inaccettabile.

Ciao Punzy ci si vede e grazie per i complimenti.
Anzi Punzy, se vuoi blogrolliamoci - io lo faccio ora - che facciamo prima, no?
A presto e... il tuo è molto carino, leggero e piacevole da leggere.
Il tuo stile mi piace molto.
Dario.
ITALY ITALIA

Punzy ha detto...

Per anonimo: non ti nascondere, lo so che sei il Grande orso!!
e si, metto ancora a dormire le cose..

Per Dario, ti linko :)

il Russo ha detto...

Secondo me l'avevi veramente regalata ai poveri dell'oratorio, ma a loro faceva talmente schifo visto che ricevono solo pezzi dai cento euro in su, che te l'hanno fatta recapitare a casa dallo spirito santo.
p.s. La mia ammirazione ed invidia per il portierato continua, tienimi aggiornato sui rapporti con quel cerbero!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Io chiamerei la Lega: qui siamo in presenza di casi si clandestinità.
Non preoccuparti, con l'esercito in casa tutto si risolverà.

Pino Amoruso ha detto...

A me è successo il contrario...
:(
Buona giornata :)

ventopiumoso ha detto...

storia affascinante ed intrigante. le tazzine dotate di vita propria. foooorte!!

Punzy ha detto...

Buongiorno a tutti!
Per Pino: mi dispiace..so cosa provi, nel trasloco precedente ho perso dei pezzi anche io..

Per il Russo: le tazzine non credo valgano molto e per principio, non do' niente all'oratorio...
Per il portiere..credo ci scrivero un romanzo o magari ci lancio un sondaggione..

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Sono come i gli amori di Venditti fanno dei giri immensi e poi ritornano. Per non farti dimenticare il passato. Ciao Ti lascio un saluto Sisifo