giovedì 9 ottobre 2008

Sessualita’ urbana

Eh si, nell’Urbe si fa sesso.
Almeno spero, senno’ tutti quei preservativi schiattati sul lungotevere in realta’ sono pieni d’acqua e usati come gavettoni.
Si fa sesso a pagamento rischiando le multe, sesso coniugale il sabato sera, sesso adolescenziale sul sedile del mio motorino (ieri volevo tirargli un secchio d’acqua a quei due ma proprio sempre sul mio? Si vede che la sella e’ comoda)
Si fa anche sesso anziano, nel senso di anziani cittadini che fanno sesso.
I cittadini delle vecchie generazioni, vessati da case popolari senza riscaldamento, hanno imparato che il proprio coniuge, pure se tiene i suoi difetti, e’ comunque un corpo caldo a cui appoggiarsi nelle lunghe notti d’inverno e l’abitudine pare essere sopravvissuta negli anni, pure all’avvento del termosifone. Consuetudine vuole che, raggiunta una certa eta’ il cittadino metta a riposo i genitali, forse per sconvenienza, forse per stanchezza, forse perche’ le mogli decidono di non radersi piu’ i baffi, vallo a sapere…fatto sta che raramente, anzi devo dire quasi mai, ho sentito parlare un cittadino anziano di sesso.
Io quando vedo gli anziani urbani che girano per marciapiedi e negozi penso a loro come strani angeli senza sesso, con la funzione sociale di scassare la minchia un po’ a tutti: ai giovani sul motorino, alle commesse scostumate, ai Suv che li investono,agli autisti degli autobus che non guidano bene..le coppie di anziani urbani sono in genere caratterizzate da un lui un po’ turbolento e da una lei che tende dolcemente a rimetterlo in riga e vanno avanti cosi’, lui ad imprecare contro i rumeni e lei a tirargli la manica del cappotto dicendo abbassa la voce che ti sentono. Nonostante il fatto che gli anziani urbani in genere sono fastidiosi, guardo le geriatriche coppie con una certa tenerezza: gente che sta insieme da trenta, quarant’anni; tutta una vita, il dopoguerra,i figli, l’urbanizzazione,la motorizzazione di massa, l’informatizzazione..un mondo intero in un vita intera, con la societa’ che si trasforma a velocita’ della luce. Insomma io quando guardo queste coppie non e’ che penso che fanno sesso, credevo che ne so, tipo ad una certa eta’ ti si secca o ti cade.
Invece.

Ero in fila dal pizzicagnolo quando sento la voce di una vecchietta, che voleva essere bassa e confidente ma in realta’ la sentivano fino a Trastevere, che dice: allora me lo vedo davanti,cor pigiama bbono tutto arzillo che me sventola ste’ pillole davanti alli occhi…io me lo so’ guardato e gli ho detto ma che cazzo voi co’ sto viagra? Stamo col culo nella fossa e tu pensi a scopa’..ma famme dormi',famme!! Fosse stato Antonino (il pizzicagnolo) allora si che ce stavo e strizza l’occhio all’Antonino che ricambia viscido per vendere di piu’
Mi giro, guardo la tipa: magra ossuta con i baffi, il marito deve amarla veramente molto.
Il sesso degli angeli
Come no

17 commenti:

Alessandro Arcuri ha detto...

Dev'essere stato uno a cui piacciono quelle che parlano "zozze", viste le risposte che dava la gentil donzella! E secondo me all'amica ne riportava solo una parte, per decenza. Secondo me il siparietto vero è stato molto più colorito!!!

Comunque noto con piacere che il pizzicagnolo viscido è una figura incrollabile! Per caso anche questo poi se n'è andato smarmittando in motorino e canticchiando "So' iffenomeno dell'amplesso, shprupurziunato peqquercheriguarda dimensioni di sesso..."?

articolo21 ha detto...

E ma vedi che c'è rimasto solo quello. ahahah

Pape Satan Aleppe ha detto...

Eh, il viagra ha rivoluzionato la sessualità degli anziani.
Prima li vedevi tutti davanti al "lavoro in corso" in città a sindacare tipo "guarda quello: ha fatto la buca troppo grossa", "io l'avrei fatta più piccola" ...
Ora probabilmente se ne vedono meno ...

Alessandro Arcuri ha detto...

...per cui il viagra è stato un aiuto anche per gli operai che lavorano in strada. Ora hanno meno vecchietti attorno che gli rompono le palle spiegandogli come dovrebvbero fare il loro lavoro!

Punzy ha detto...

Esempio lampante di come la tecnologia aiuti la societa' tutta in manier trasversale

Blogger ha detto...

Punzy la politica cambia un paese.
Da quando ci sono voci(telefoniche)
su Silvio e Mara... sai, è tornato di moda nell'Urbe.

Una cosa, ti che sei di Roma, non c'entra nulla ovviamente col sesso.
Come stanno Joseph e George?

Famme sapè, io sò a Milano e qui c'avemo solo Letizia e la nebbia.
Dario
ITALY ITALIA

Peppe ha detto...

Meglio l'amore e non la guerra.

Punzy ha detto...

Per Blogger...mi spiace, non so darti notizie, non frequento certi ambienti :)

ciao peppe, bentornato sul mio blog

giulia ha detto...

Non ci sono mai limiti a nulla... Giulia

Marco Iannello ha detto...

Bellissimo questo post, lo stile e gli argomenti sono molto diversi dai miei ma devo dire che mi piace. Brava

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Ma siamo sicuri che il vecchietto non sia morto di infarto ?

il Russo ha detto...

Bellissimo il quadretto delle abitudini sessuali dei coniugati, degli adolescenti e degli anziani, il dubbio però attanaglia i più maliziosi e perversi come il sottoscritto: a quando le confessioni della "peccaminosa" punzy nell'urbe? Mò scappo prima che mi tiri una ciabatta dietro..

Pino Amoruso ha detto...

Ma stai parlando del Berlusca???
Non riesco a capire chi è la vecchietta che ha osato rifiutare il suo "attacco"...
Scherzi a parte, complimenti per il post; molto simpatico e piacevole da leggere.

Pellescura ha detto...

Bel post e noto anche l'arcuri in grande spolvero . :-)

Punzy ha detto...

Buongiorno a tutti!!
Grazie per i complimenti, felice di piacervi.
In effetti l'Arcuri devo dire puo' fare il mio degno compare..
Benvenutia Giulia e marco Iannello, tornate che siete i benvenuti

Una risposta speciale per il Russo:
Premesso che non sono inibita a parlare di sesso io scrivo cose che fanno ridere, o almeno ci provo; la mia vita sessuale urbana in questo momento fa piangere.
anzi approfitto per annunciare una verita' forse ignorata da tutti: la vita sessuale e sociale di chi lavora su turni fa abbastanza cagare
:(

Prefe ha detto...

anzitutto cosa cazzo è un pizzicagnolo?
Noi nordici non lo sappiamo!

Immagino sia un panettiere a giudicare dalle parole di ale.

Poi i vecchi forse a Roma non parlano di sesso, ma al ar del mio quartiere molestano le 14enni.

ventopiumoso ha detto...

i vecchietti forse molestano perche' le vecchiette non li attizzano piu'.. boh!? la mia ex-vicina psicologa diceva che gli anziani possono fare sesso, eccome, ma che non lo fanno per stanchezza, vergogna, ecc. insomma, le solite minchiate di costrutti sociali che ti rendono lobotomizzato\impotente\berlusc..ops! eccetere eccetere eccetere